I talenti passati dall’Europa alla NBA: Valanciunas


Nel sesto appuntamento con la nostra nuova rubrica dedicata ai talenti NBA passati per l’Europa si parla di un gigante lituano: Jonas Valanciunas

-di Calogero Destro-

Valanciunsa con la maglia dei Raptors, ph (bleacherreport.com)

Valanciunsa con la maglia dei Raptors, (ph. bleacherreport.com)

Dati alla mano, nella stragrande maggioranza dei paesi europei, l’unico e solo credo sportivo è rappresentato dal football: centro di unione potente e di dibattiti sempre accessi, la pelota calcistica la fa sempre da padrona, o quasi. La Lituania è una di quelle poche nazioni il cui lo sport preferito non è il calcio, ma la pallacanestro, trait d’union di una popolazione non  vastissima (circa 3 milioni di abitanti) ma fiera e orgogliosa dei propri campioni con la palla a spicchi. Jonas Valanciunas in Lituania ci è cresciuto, e, dopo un primo giovanile invaghimento per i balli folkloristici, questo ragazzone dalle proporzioni per niente comuni, decide di provare a fare qualche partitella di basket qua e là: è l’inizio di una carriera da predestinato. Valanciunas, infatti, ha soltanto sedici anno quando trascina il Vilnius Perlas nella massima serie, (vincendo anche il titolo di Mvp negli europei under 16 per il 2008/09) e nel momento in cui nella stagione successiva viene chiamato alla corte del suo Lietuvos, risponde un sì che arriva dal cuore: col Rytas, Valanciunas, si ritaglia spazi importanti, ottenendo un successo dopo l’altro (un titolo nazionale nel 2009/10, 2 convocazioni all’All star game e l’inserimento nell’ All ULEB Eurocup team per il 2010/11, (oltre all’Europeo under 19 vinto con la sua nazionale e il conseguimento del titolo di Mvp della manifestazione).

Jonas, ormai, è un giocatore completo, sicuramente destinato ad altri palcoscenici, lo sa lui, lo sa la società, lo sanno i Toronto Raptors, che vorrebbero firmarlo ma che non  possono pagare(per un divieto NBA) la clausola da 3 milioni presente nel suo contratto e devono attendere un altro anno prima di poterlo veder in Canada. Nel frattempo, Valanciunas, fa incetta di riconoscimenti personali: nel 2011/12 sbarca il lunario, aggiudicandosi il premio di giocatore lituano dell’anno ed essendo proclamato miglior giovane dalla FIBA (che peraltro lo inserisce anche nel miglior quintetto dell Eurocup per quella stagione!).

L’avventura NBA- Quinta scelta assoluta del draft 2011, Valanciunas arriva in Canada con grandissime aspettative, sue e dei tifosi, e non le deluderà: in maglia Raptors 223 gare in 3 stagioni e numeri importanti (11 pts, 8 rblz, 1 blk, in 26 min di media a partita) ma soprattutto un impatto devastante a livello di leadership e qualità del gioco, con un contributo fondamentale per il rendimento della squadra ( e ne è conferma il ritorno ai playoff che a Toronto mancavano ormai da troppo tempo). Centro/ Ala dal fisico possente ma anche dalla discreta velocità di piedi, Valanciunas, oggi, è uno dei maggiori prospetti NBA (è un classe ’92!) capace di far spavento sotto le plance in entrambe le metà campo ma anche di farsi rispettare dalla media distanza. La passione per la danza non è svanita, certo, ma è stata messa da parte, e, a quanto pare, per un motivo ben più che valido!

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *