Icardi salva De Boer; solo l’autogol di Mbaye supera Da Costa


Top e Flop della 10^ giornata di Serie A

– di Francesco Ferrari –

TOP

Mauro+Icardi+FC+Internazionale+Milano+v+Empoli+3emGiWLXv7gl

Con la sua doppietta Mauro Icardi spegne le polemiche e salva la panchina di De Boer

Icardi (Inter): grande prova di carattere per Maurito che con la sua doppietta salva l’ Inter da una figuraccia a San Siro e soprattutto la panchina di De Boer. Opportunista a sfruttare la papera di Hart, depositando in rete il pallone dell’1-0; segna poi una rete strepitosa e importantissima a pochi minuti dal termine della gara, girandosi in un fazzoletto e scaricando un bolide imparabile sotto la traversa. Partita da vero capitano;

Cuadrado (Juventus): il colombiano viene schierato nella sua posizione ideale: esterno destro nel 4-3-3. Dopo soli 4′ confeziona un cross perfetto per la testa di Mandzukic ed è 1-0. Sempre nel vivo dell’azione e cercatissimo dai compagni di squadra, mette lo zampino, o meglio la testa, anche nella confusa azione che porta alla rete del 3-0 firmata da Pjanic. Conclude la sua serata da assistman fornendo a Chiellini il pallone per la sua doppietta personale e rete del definitivo 4-1;

Rincon (Genoa): nella rotonda vittoria del Genoa sul Milan è stata decisiva la grande prova del centrocampo di Juric, su tutti il venezuelano è stato un metronomo attento e preciso per tutti i 90′. Bellissimo l’assist con cui permette a Ninikovic di segnare la sua prima rete in Serie A e sbloccare la gara in favore del Grifone.

FLOP

Ibrahima Mbaye è un giocatore del Bologna (ph. Bologna)

L’ autorete di Mbaye ha permesso al Chievo di pareggiare (ph. Bologna)

Mbaye (Bologna): entrato in campo da pochi minuti, cinque per l’esattezza, segna l’autorete che porta al pareggio del Chievo in modo alquanto goffo: il passaggio rasoterra di Hetemaj viene lisciato da Floro Flores ma colpisce il piede del difensore rossoblu, reo di non aver coperto il taglio dell’attaccante e di andare troppo molle su un pallone così pericoloso. Solo così viene superato l’ancora una volta fenomenale Da Costa, ancora il migliore in campo dei rossoblu con le sue parate;

Lirola (Sassuolo): questa volta il giovanissimo terzino spagnolo classe 1997 e cresciuto nel vivaio della Juve stecca completamente la partita: grosse amnesie difensive culminate con l’errore di controllo in area e successivo fallo da rigore su Dzeko che completa la rimonta dei giallorossi. Dopo tante buone prestazioni stavolta paga carissimo la sua inesperienza;

Hart (Torino): brutto errore del portiere inglese che sbaglia completamente l’uscita, regalando un pallone facilissimo da spingere in rete, specialmente per uno come Mauro Icardi. Se tra i pali dimostra di avere grandi doti, le sue uscite fanno sempre stare col fiato sospeso i tifosi granata.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *