Il Bayern allunga ancora. Il Dortmund piega l’Hoffenheim ed è terzo


I campioni di Germani approfittano degli stop di Lipsia e Schalke per allungare ancora in classifica, e chiudono il girone d’andata a +11 sulla seconda. Seconda vittoria consecutiva per il Dortmund, che beneficia della cura Stoger

– di Calogero Destro –

Peter Stoger, ex allenatore del Colonia, ha preso il posto di Bosz sulla panchina del Dortmund, rivitalizzando i gialloneri con 6 punti nelle ultime 2 gare (ph.zimbio)

Giro di boa, in Bundesliga, con un paio di questioni che paiono già abbondantemente archiviate – o quasi – dopo la prima metà del massimo campionato tedesco. Una di queste è sicuramente la lotta per il Meisterschale, che solo il Bayern, alla caccia del sesto titolo consecutivo, sembra in grado di poter ormai perdere. I bavaresi, grazie alla rete di Muller al 79′ (e al rigore parato da Ulreich, a tempo ormai scaduto, ad Akolo) sono riusciti a sbancare Stoccarda dopo una partita non semplice, volando a + 11 sullo Schalke, che ha agguantato il 2-2 a Francoforte col colpo di testa di Naldo al 95′. Scivola ancora il Lipsia, che cade in casa per 2-3 sotto i colpi di Selke (doppietta), trascinatore dell’Herta Berlino. Funziona la cura Stoger in quel di Dortmund, visto che i gialloneri, da quando hanno accolto in panchina il mister ex Colonia al posto di Bosz, sono riusciti a collezionare sei punti nelle ultime due uscite. Il 2-1 ai danni dell’Hoffenheim, piegato all’88’ dalla splendida giocata di un redivivo Pulisic, riporta il Dortmund al terzo posto, a quota 28. Aubameyang e soci, però, sono in buona compagnia. A 28 punti infatti ci sono pure Leverkusen (che dopo il pirotecnico 4-4 ad Hannover incasella il 12° risultato utile in fila), il Monchengladbach – vittorioso per 3-1 in casa contro un Amburgo sempre più verso il fondo del baratro –  e il Lipsia, che come si diceva, sta attraversando una dura fase di flessione (5 punti nelle ultime 5 partite).

Due certezze – o quasi – si diceva. Oltre alla quasi scontata vittoria finale del Bayern, si profilano già scenari di retrocessione per il Colonia, che nonostante la prima vittoria stagionale, arrivata in casa contro il Wolfsburg (67′ Clemens), avrebbe bisogno di un miracolo per raggiungere il terzultimo posto valido per lo spareggio ed occupato in questo momento da Werder e Amburgo a quota 15 punti (9 in più del fanalino di coda). E proprio il Brema è stato fermato in casa dal Mainz, caparbio nel raggiungere il pari in extremis con Frei. Altra partita spettacolare, fra le tante di giornata, è stata quella giocata ad Augusta, tra il Friburgo e i padroni di casa, che sotto 1-3 fino al 90′ sono riusciti ad acciuffare un pari che sembrava ormai insperato grazie alla tripletta del bomber ex Ajax Finnbogasson.

Classifica: Bayern (campione d’inverno) 41, Schalke 30, Dortmund, Lipsia, Leverkusen, Monchengladbach 28, Hoffenheim, Francoforte 26, Augusta, Herta 24, Hannover 23, Wolfsburg, Friburgo 19, Stoccarda, Mainz 17, Brema, Amburgo 15, Colonia 6

 

 

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *