Il Bayern cade a Lipsia. Per la Champions è bagarre: secondo lo Schalke, terzo il Dortmund


I campioni di Germania cadono a Lipsia per 2-1, mentre in zona Champions è bagarre, con Schalke, Dortmund e Francoforte che non falliscono e rimangono in lotta

– di Calogero Destro –

Timo Werner, autore del gol decisivo contro il Bayern (ph.zimbio)

A volte cadono anche i giganti, anche se non sempre contro un Davide qualunque. Perché il Lipsia è la compagine che ha chiuso lo scorso campionato al secondo posto, riuscendo, nell’ultimo turno, a sconfiggere il Bayern dopo un striscia d’imbattibilità che sembrava interminabile. I vice-campioni di Germania hanno rimontato l’iniziale vantaggio bavarese di Wagner (12′) con le reti di Keita e Werner, salendo dunque a quota 43. Se il discorso Maisterchale, però, è ormai praticamente chiuso, è tutto aperto invece per la zona Champions. Tengono infatti il passo sia il Dortmund, che piega in casa l’Hannover grazie al settimo centro stagionale di Batsuayi, che lo Schalke – secondo in classifica – dopo aver espugnato il campo del Wolfsburg, che rimane terzultimo assieme al Mainz (battuto con un netto 3-0 a Francoforte). Torna a sperare in una salvezza che al giro di boa sembrava ormai impossibile il Colonia, che abbandona l’ultimo posto in classifica (lasciato all’impalpabile Amburgo) stendendo per 2-0 il Leverkusen (9′ Osako, 69′ Zoller) e si porta a 5 lunghezze dal terzultimo posto, che varrebbe lo spareggio per rimanere nelle massima serie. Passo avanti importante, nella zona calda, anche per il Werder Brema, che sbanca Augusta e si porta a quota 33 punti. L’incontro più spettacolare di giornata, è invece il pirotecnico 3-3 fra Monchengladbach e Hoffenheim, che però non aiuta nessuna delle due squadre a risalire la china.

Classifica: Bayern 66, Schalke 49, Dortmund 48, Francoforte 45, Leverkusen 44, Lipsia 43, Hoffenheim 39, Stoccarda 37, Monchengladbach 36, Augusta, Herta 35, Brema 33, Hannover 32, Friburgo 30, Mainz, Wolfsburg 25, Colonia 20, Amburgo 18

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *