Il Bayern in un giorno spende più del Leicester in 132 anni!


Ufficializzati i colpi Hummels e Sanches, il Bayern ha già scucito 73 milioni di euro: più di quanto ha speso il Leicester in tutta la sua storia

– di Luigi Polce –

Okazakir è il calciatore più costoso nella storia del Leicester (ph. Zimbio)

Okazakir è il calciatore più costoso nella storia del Leicester (ph. Zimbio)

Dopo la favolosa cavalcata che ha portato alla prima Premier League della sua storia, il Leicester è entrato di diritto nel prestigioso club delle società che hanno vinto almeno un campionato nazionale. I ragazzi di Ranieri saranno anche inseriti nella fascia delle teste di serie nel sorteggio dei gironi della prossima Champions League, fattore che spinge ancor di più a paragonarli, almeno in teoria, ai top club europei. Chiaro però che il confronto regge fino ad un certo punto, visto il dislivello di spesa esistente tra le Foxes e squadre come Real Madrid, Barcellona o Bayern Monaco, anzi proprio considerando il fresco esempio dei bavaresi si può dare riprova di quanto appena affermato. Nella giornata di ieri infatti, i tedeschi (allenati nella prossima stagione da Carlo Ancelotti) hanno i primi due colpi del proprio calciomercato estivo: il difensore Mats Hummels dai rivali del Borussia Dortmund e il centrocampista del Benfica Renato Sanches, classe ’97 che ricorda per movenze e caratteristiche due mostri sacri come Davids e Seedorf. Spesa totale per i due? 73 milioni di euro, più di quanto il Leicester abbia speso in tutta la sua storia, visto che dal 1884 ad oggi non si raggiunge quota 70 milioni. Un altro dato curioso è quello del calciatore più costoso, sin qui, nella storia del Leicester: il giapponese Shinji Okazaki, per il quale sono stati sborsati 11 milioni di euro la scorsa estate. Fanno sorridere, invece, le cifre investite per i due eroi della stagione delle Foxes: Jamie Vardy è costato 1,24 milioni, Riyad Mahrez (eletto giocatore dell’anno in Premier League) addirittura 500 mila euro.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *