Il Bayern prende a cazzotti il Lipsia, battuto 4-5 nel finale. L’Hoffenheim raggiunge il Dortmund al 3° posto. Ingolstadt retrocesso


Il commento della 33^ giornata di Bundesliga: il Bayern soffre e vince contro il Lipsia alla Red Bull Arena. Che corsa per la salvezza!

– di Tiziano De Santis –

Arjen Robben esulta alla Red Bull Arena dopo aver segnato il definitivo gol del 5-4 contro l’RB Lipsia (ph. Zimbio.com)

La Bundesliga, secondo molti, è un campionato ormai finito da tempo, forse neanche iniziato data l’egemonia incontrastata e incontrastabile di quel Bayern Monaco pluricampione di Germania confermatosi anche quest’anno con il neo arrivato, sulla panchina bavarese, Carletto Ancelotti. Eppure nella 33^ giornata a sfidare la corazzata Rothen è l’RB Lipsia di Ralph Hasenhüttl, squadra matricola della massima serie tedesca e attualmente seconda in classifica, davanti al Dortmund di Thomas Tuchel. Il match della Red Bull Arena, di certo non il più importante per le sorti della graduatoria, si rivela il più avvincente in termine di risultato, che assumerà la forma di un pirotecnico 5-4 in favore dei bavaresi al momento del triplice fischio finale di Stieler. Se Sabitzer e Werner rendono vano il momentaneo 1-1 di Lewandowski consentendo alla formazione di casa di chiudere il primo tempo in vantaggio sui sempre-favoriti rivali, il gol di Poulsen e dello stesso Werner, nella ripresa, stringono in una morsa apparentemente letale la realizzazione di Alaba. All’84’, infatti, cambia tutto e a ribaltare completamente lo score mostrato dal tabellone della Red Bull Arena sono le doppiette di Lewandowski e Alaba e l’ultimo gioiello di Robben, i quali, in soli 11 minuti, consegnano ad Ancelotti le chiavi della terza vittoria consecutiva, lasciando al Lipsia l’amaro in bocca per un trionfo sperato, sfiorato e sfumato nella strapotenza avversaria. Poco più giù in classifica, l’Hertha Berlino di Pál Dárdai, battendo 2-0 in trasferta gli ultimi in classifica del Darmstadt, si avvicina ancor più all’Europa League, per la quale basterà ottenere solo un punto, nella prossima giornata, contro il Leverkusen già salvo. Proprio il team di Tayfun Korkut, alla BayArena, raggiunge la permanenza nella massima serie calcistica tedesca pareggiando 2-2 contro il Colonia di Peter Stöger, al quarto risultato utile consecutivo. Se il Dortmund di Tuchel non va oltre l’1-1 in casa dell’Augsburg di Manuel Baum – risultato che consente ai gialloneri di consolidare il terzo posto con il conseguente preliminare di Champions della stagione 2017/2018 -, l’Hoffenheim di Julian Nagelsmann non demorde e lascia fermo il Werder Brema a quota 45 punti piegandolo 5-3 tra le mura nemiche. In zona retrocessione, invece, l’Ingolstadt saluta la Bundes dopo l’1-1 di Friburgo contro la squadra allenata da Christian Streich, mentre il cammino per la permanenza di Amburgo e Wolfsburg nella serie a di Germania viene bloccato rispettivamente da Schalke e Monchengladbach, che conquistano a loro volta un punto a testa grazie agli 1-1 contro la formazione di Markus Gisdol e Andries Jonker. Fanno festa, infine, alla Opel Arena i padroni di casa del Mainz, che travolgono 4-2 il Francoforte balzando davanti, per differenza reti, a Wolfsburg e Augsburg, entrambe a quota 37 punti in classifica.

Risultati 33^ giornata:
Wolfsburg -Monchengladbach 1-1

Schalke – Amburgo 1-1

RB Lipsia – Bayern 4-5

Mainz – Francoforte 4-2

Leverkusen – Colonia 2-2

Friburgo – Ingolstadt 1-1

Darmstadt – Hertha 0-2

Brema – Hoffenheim 3-5

Augsburg – Dortmund 1-1

Classifica:

Bayern 79; RB Lipsia 66; Dortmund, Hoffenheim 61; Hertha 49; Friburgo 48; Colonia 46; Brema 45; Mönchengladbach 44; Schalke 42; Francoforte 41; Leverkusen 38; Mainz, Augsburg, Wolfsburg 38; Amburgo 35; Ingolstadt 31; Darmstadt 24.

 

Print Friendly



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *