Il Bologna agli americani, Tacopina: “È solo l’inizio”


La giornata si conclude con l’annuncio ufficiale dell’accordo che consentirà alla cordata guidata da Joe Tacopina di effettuare il closing dell’operazione mercoledì e rilevare quindi il Bologna dalle mani di Guaraldi e soci

– di Massimo Righi e Marco Vigarani –

tacopina

Joe Tacopina al suo arrivo in Via della Zecca

La lunga attesa del pomeriggio ai Portici, viene premiata solo verso le 18.30, quando Tacopina esce per dirigersi in via della Zecca dove, in compagnia di Rick Perna, incontra i legali Serafini e Grassani per firmare il passaggio di proprietà o almeno provare a superare gli ostacoli che sono emersi nel corso della giornata. Nonostante la lunga ed estenuante attesa, in un susseguirsi di voci contrastanti sull’andamento dell’affare, di certezze neanche l’ombra. Sono le 21.40 circa quando Joe Tacopina esce da via della Zecca, ma del tanto atteso annuncio non se ne parla e anzi monta una leggera preoccupazione tra i presenti dopo che il frontman della cordata americana dichiara: “I legali stanno preparando le copie definitive dei contratti, è tutto deciso. Non ho ancora firmato nulla così come non mi risulta che lo abbia fatto Guaraldi. Non vi preoccupate però che la firma arriverà oggi, lo prometto“. Tanto ottimismo, come sempre da parte sua, ma non è stato ancora messo niente nero su bianco.

tacopina

Joe Tacopina e Rick Perna

Quindi, l’avvocato newyorkese se ne va risalendo via Ugo Bassi. La serata di Tacopina prosegue con lo spostamento a Villa Bellombra, struttura appena fuori porta San Mamolo di proprietà di Albano Guaraldi presso la quale avrebbe dovuto avvenire l’incontro per la firma ma che viene disertata dal presidente del Bologna. Dopo un confronto telefonico piuttosto animato nel quale Tacopina chiede delucidazioni sul da farsi, vista la sua presenza in un luogo quanto meno anomalo (“Why here and not in hotel?” domanda stupito) viene informato del fatto che i legali sono stati da Guaraldi a Zola Predosa per fargli firmare il contratto e che gli recapiteranno il documento firmato ai Portici. Preso atto dell’ennesima novità, Tacopina rientra in albergo con i suoi uomini. Ai Portici, si prospetta una nuova attesa, ma si comincia a respirare un certo ottimismo perché pare che sia tutto pronto e ne è prova anche un un applauso scrosciante proveniente dalla hall dell’hotel. Ora bisogna solo attendere i legali, che infatti arrivano verso le 00.30 ed entrano ai Portici per incontrare Tacopina e fargli firmare il contratto. L’arrivo degli avvocati è accolto da un grande entusiasmo, al punto che sembra davvero fatta: basta firmare. Quando manca poco all’una di notte, i legali escono e parlano in termini ottimistici riguardo alla chiusura dell’affare, dopodiché la conferma arriva direttamente dalle labbra di Joe Tacopina.

Ecco la sua dichiarazione: “È tutto fatto e il contratto finalmente è firmato. Non è stata una giornata difficile ma sicuramente lunga con un lungo volo e poche ore di sonno. Mercoledì ci sarà il closing dell’operazione come avevamo previsto quindi già dal pomeriggio stesso inizieremo a lavorare e io sarò a Casteldebole. Sono ovviamente felice anche per tutti noi: Piergiorgio Bottai, Luca Bergamini, Rick Perna, Joey Saputo, Stuart Goldfarb, Andrew Nestor, Salvo Arena e tutti gli altri partner. Sono state due settimane lunghe ma siamo qui ad annunciarvi che è finita. Voglio ringraziare anche tutti i media per la loro passione. I tifosi del Bologna poi sono incredibili, ci hanno dato una grande forza per andare avanti nella trattativa, mi hanno inviato ogni giorno cinquecento email: per me sono i più forti al mondo. Questo però è solo l’inizio e giovedì terremo una conferenza stampa presso la Terrazza Bernardini a cui parteciperanno anche Joey Saputo e tutti i nostri partners e in quell’occasione avremo tanto da raccontarvi. Grazie per averci aspettati e scusateci per avervi fatto attendere fino a tardi“. Sono le 00.55, quando Joe Tacopina accompagnato dal suo entourage compreso Piergiorgio Bottai, annuncia la fumata bianca. L’applauso dei giornalisti e dei tifosi accoglie la notizia, a conclusione di una lunga giornata. La nuova era a stelle e strisce del Bologna, sta per cominciare ed il primo atto ufficiale dell’avvocato newyorkese domani potrebbe essere un incontro con l’ex numero uno felsineo Giuseppe Gazzoni Frascara.

IL VIDEO DELL’ANNUNCIO

Print Friendly, PDF & Email



One thought on “Il Bologna agli americani, Tacopina: “È solo l’inizio”

  1. Antonio Focacci

    Se Tacopina e i suoi soci vanno a salutare e/o a rendere un qualsiasi saluto al Presidente Giuseppe Gazzoni Frascara fanno veramente un grande atto di rispetto per il Presidente che, più di ogni altro, dopo Dallara ha portato il Bologna in alto come risultati sportivi. Inoltre credo che, dopo le vicissitudini che l’hanno ingiustamente penalizzato, il Presidente Gazzoni se lo meriti veramente.
    Sarebbe veramente un grande gesto che auspico.

    Complimenti !!!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *