Il Cagliari sorpassa il Crotone: per entrambe la A è vicinissima


I sardi sbancano con una rimonta in pieno recupero Modena (esonerato Crespo), e sorpassano il Crotone fermato ad Avellino (0-0). La serie A però è sempre più vicina, con Bari, Novara e Cesena a 14 punti di distanza dalla zona promozione diretta

– di Luigi Polce –

Sau al 95' regala la vittoria al Cagliari, e l'esonero a Crespo (ph. LaPresse)

Sau al 95′ regala la vittoria al Cagliari, e l’esonero a Crespo (ph. LaPresse)

E’ una vigilia di Pasqua di fuoco quella vissuta in serie B. 24 gol, 5 espulsioni, un sorpasso in vetta e un esonero: questo, in estrema sintesi, il bilancio dopo le undici partite della 33esima giornata del campionato cadetto, comandato adesso dal Cagliari dopo una partita pazzesca a Modena: i canarini, in 10 dal 64′ per il doppio giallo a Giorico, si portano avanti a poco più di 10 minuti dalla fine grazie a Belingheri. Gli ospiti però non si scompongono, e in pieno recupero centrano la clamorosa rimonta con Farias e Sau, che portano all’esonero di mister Crespo in un clima di tensione altissima nell’immediato post partita del Braglia. Il Crotone rallenta ad Avellino dove fa il suo esordio il neo tecnico dei Lupi Marcolin, ma nonostante il pari i pitagorici si avvicinano sempre di più all’obiettivo della promozione in serie A.

Il Bari esulta e aggancia il terzo posto (ph. LaPresse)

Il Bari esulta e aggancia il terzo posto (ph. LaPresse)

Il Novara, infatti, frena a Brescia (0-0) e resta a quattordici lunghezze di distanza dai calabresi, agganciato ora al terzo posto da Cesena e Bari: per i romagnoli arriva un comodo tris tra le mura amiche (doppio Ciano e Ragusa) contro il Latina; i pugliesi, invece, si rendono protagonisti di una gara folle all’Arechi di Salerno, sbancato alla fine per 4-3 con doppietta decisiva del talentino del Napoli Jacopo Dezi. Cade lo Spezia a Trapani (1-2), così come il Pescara che va al tappeto a Terni (1-0): gli abruzzesi sono in caduta libera, e fuori dalla zona play-off dopo la quinta sconfitta consecutiva. Per quanto concerne il discorso salvezza, prosegue il momento no del Livorno, sconfitto in casa dalla Pro Vercelli nonostante l’arrivo di Colomba in panchina, mentre il Como ultimo in classifica conquista un punticino contro la Virtus Entella, sempre in zona play-off. Vittoria fondamentale del Vicenza, che si aggiudica lo scontro diretto di Ascoli, mentre il Lanciano coglie la prima sconfitta interna dell’era Maragliulo cedendo al Perugia (0-1).

Risultati: Ascoli-Vicenza 1-2; Avellino-Crotone 0-0; Cesena-Latina 3-0; Como-Entella 1-1; Modena-Cagliari 1-2; Spezia-Trapani 1-2; Ternana-Pescara 1-0; Virtus Lanciano-Perugia 0-1; Livorno-Pro Vercelli 0-1; Brescia-Novara 0-0; Salernitana-Bari 3-4

Classifica: Cagliari 68; Crotone 67; Cesena, Novara (-2), Bari 53; Spezia 51; Entella, Brescia, Trapani 50; Pescara 49; Perugia 47; Avellino 44; Ternana 43; Virtus Lanciano 39 (-2); Pro Vercelli 37; Latina, Ascoli 36; Modena 35; Vicenza 34; Livorno 33; Salernitana 31; Como 27

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *