Il Cagliari tenta l’allungo, colpi Cesena e Lanciano


Vince il Cagliari, pareggia il Crotone e allora i sardi tentano l’allungo in vetta. Colpi importanti di Cesena e Lanciano rispettivamente in zona playoff e playout. Livorno a rischio playout

– di Marco Vigarani –

Sale a +3 in vetta il Cagliari sul Crotone (ph. La Presse)

Sale a +3 in vetta il Cagliari sul Crotone (ph. La Presse)

Nella seconda parte della stagione le vere candidate alla promozione diretta in Serie A devono innestare la marcia più alta e tirare fino alla fine: il Cagliari sembra ricalcare alla perfezione questa descrizione. I sardi vogliono tornare nel grande calcio ed ora si sono guadagnati un primo piccolo margine vincendo una gara difficile a Latina, sbloccata solo nella ripresa e chiusa poco prima dell’ora di gioco con una doppietta di Melchiorri. Tre punti ora li distaccano dal Crotone che non è andato oltre il pareggio interno contro la Pro Vercelli con doppietta del vicecapocannoniere Budimir: uno però insolitamente nella propria porta. La zona playoff vede invece un’epidemia acuta di pareggite di cui approfitta alla grande il Cesena, fresco di restituzione del punto di penalizzazione e capace di espugnare Perugia in rimonta per 2-1 con rete decisiva di Ciano: ora i romagnoli sono quarti a quota 42. Ancora terzo il Pescara che ha però sofferto più del dovuto per strappare almeno un pareggio al Vicenza sbagliando un rigore e ringraziando il solito Lapadula per una splendida semirovesciata vincente a tempo scaduto, appena sotto sono racchiuse in pochi punti Novara (1-1 in rimonta contro il fanalino di coda Como), Bari (1-1 fortunoso contro l’Avellino) e Brescia (2-2 combattuto nel posticipo contro l’Ascoli che si gode la doppietta di Petagna).

Ciano festeggia il gol della vittoria per il Cesena (ph. La Presse)

Ciano festeggia il gol della vittoria per il Cesena (ph. La Presse)

Attualmente si giocherebbero l’ultimo posto utile per i playoff due formazioni liguri visto che l’Entella, battendo con un rotondo 4-0 il Trapani, ha tenuto il passo lo Spezia che ha sua volta a rifilato tre reti (doppietta di Calaiò) al Livorno che ora è pericolosamente vicino alla zona playout. Bel passo avanti anche per la Ternana che ha schiacciato la Salernitana con un poker di reti e si porta così a 33 punti mentre in coda mette a segno un colpo importante il Lanciano, vittorioso sul Modena in una scontro diretto fondamentale per la salvezza: ora gli abruzzesi si staccano dalle ultime tre posizioni lasciando nei guai proprio gli emiliani. Due dati statistici interessanti di questa 26esima giornata di Serie B: la tendenza a sbagliare i calci di rigore (hanno sbagliato Memushaj, Castaldo e Corvia e tutti avrebbero probabilmente regalato alle proprie squadre qualche punto in più) ma anche la frequenza delle espulsioni (ben 9 di cui 4 nel corso dei primi tempi).

Risultati
Crotone-Pro Vercelli 1-1
Latina-Cagliari 1-3
Pescara-Vicenza 1-1
Lanciano-Modena 2-1
Avellino-Bari 1-1
Cesena-Perugia 2-1
Entella-Trapani 4-0
Como-Novara 1-1
Ternana-Salernitana 4-0
Spezia-Livorno 3-0
Brescia-Ascoli 2-2

Classifica
Cagliari 58; Crotone 55; Pescara 48; Cesena, Novara 42; Bari 40; Brescia 39; Entella, Spezia 37; Avellino 36; Perugia 34; Trapani, Ternana 33; Latina 32; Livorno 30; Vicenza 29; Pro Vercelli, Ascoli 28; Lanciano 27; Modena 26; Salernitana 24; Como 21.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *