Il Chelsea allunga di nuovo, Southampton terzo


In Premier League il City si ferma sul pari e consente al Chelsea di riprendere la vetta solitaria mentre lo United cede il terzo posto al Southampton nello scontro diretto

– di Marco Vigarani –

Alan Pardew vincente all'esordio sulla panchina del Crystal Palace (ph. Zimbio)

Alan Pardew vincente all’esordio sulla panchina del Crystal Palace (ph. Zimbio)

Dura appena una settimana la coabitazione in vetta alla Premier League visto che il Chelsea non si fa sfuggire l’occasione offerta dal misero pareggio del City e torna a distanziare gli inseguitori. Gli uomini di Mourinho soffrono per quasi un tempo in casa contro il Newcastle prima di mettere la freccia con Oscar e quindi raddoppiare con Costa nonostante un gioco ancora poco convincente. Tanto basta però per distaccare nuovamente il City, bloccato meritatamente sull’1-1 da un Everton che si è risvegliato dalla crisi in tempo per distruggere i sogni di gloria degli uomini di Pellegrini. Regala emozioni e sorprese anche lo scontro diretto tra United e Southampton per il terzo posto con gli ospiti che espugnano l’Old Trafford grazie ad una rete di Tadic. Continua la risalita dell’Arsenal che supera 3-0 lo Stoke con una doppietta dell’ex friulano Sanchez e mette nel mirino proprio i Red Devils tenendo allo stesso tempo a distanza il Tottenham sconfitto 2-1 a sopresa dal Crystal Palace che così esce momentaneamente dalla zona pericolosa. West Ham e Swansea non si fanno male concludendo la gara in pareggio sull’1-1 ma non riesce ad approfittarne il Liverpool che in casa del Sunderland ottiene il medesimo risultato nonostante la mole di gioco e le occasioni avute da Markovic e Borini. Nelle retrovie il West Bromwich mette a segno un colpo importante sconfiggendo di misura l’Hull ma pesano ancora di più i successi di Burnley (2-1 al QPR) e Leicester (1-0 all’Aston Villa) che riaprono completamente i giochi per la salvezza con sei squadre racchiuse in appena tre punti.

L’uomo della settimana – Per una volta il protagonista non è un calciatore ma un allenatore coraggioso e capace. Si tratta di Alan Pardew che dopo quattro anni positivi alla guida del Newcastle nelle scorse settimane ha deciso di lasciare l’incarico per accettare la sfida di salvare il Crystal Palace, squadra in cui ha militato da atleta: il suo ritorno a Selhurst Park è stato bagnato dal successo.

Risultati
Sunderland-Liverpool 1-1
Everton-Manchester City 1-1
Leicester-Aston Villa 1-0
Burnley-QPR 2-1
Chelsea-Newcastle 2-0
Swansea-West Ham 1-1
West Bromwich-Hull City 1-0
Crystal Palace-Tottenham 2-1
Arsenal-Stoke City 3-0
Manchester United-Southampton 0-1

Classifica
Chelsea 49; Manchester City 47; Southampton 39; Manchester United 37; Arsenal 36; Tottenham 34; West Ham 33; Liverpool 32; Swansea 30; Newcastle 27; Stoke City 26; Everton, Aston Villa 22; West Bromwich 21; Crystal Palace, Sunderland, Burnley 20; Hull City, QPR 19; Leicester 17.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *