Il Chelsea fa il vuoto, risale lo United


Dodicesimo turno in Premier League ed il Chelsea va già in fuga. Colpo dello United sull’Arsenal mentre il Liverpool sprofonda

– di Marco Vigarani –

Ben Foster del WBA è stato protagonista contro il Chelsea

Ben Foster del WBA è stato protagonista contro il Chelsea

Non siamo neanche arrivati a dicembre ma la Premier League sembra già saldamente nelle mani del Chelsea che vola a sei punti di distacco dalla prima inseguitrice grazie alla vittoria per 2-0 sul West Bromwich agevolata da un gol in fuorigioco e dall’espulsione di un avversario. Rallenta invece il Southampton che rischia addirittura la sconfitta contro il modesto Aston Villa e deve accontentarsi di agguantare il pareggio a pochi minuti dal fischio finale. Fatica più del dovuto anche il City in casa contro uno Swansea in grado di passare in vantaggio ma che viene recuperato nella ripresa dalle reti di Jovetic e Tourè. In quarta posizione troviamo la coppia formata dal Newcastle vincente di misura sul derelitto QPR (quinto successo consecutivo per gli uomini di Pardew) e dallo United che si rilancia ai piani alti della graduatoria con una vittoria prestigiosa per 2-1 sul campo dell’Arsenal aperta da un’autorete e messa al sicuro dal solito Rooney. Il West Ham cade invece con lo stesso punteggio in casa dell’Everton (inutile il gol dell’ex laziale Zarate) che risale di qualche posizione andando a collocarsi a quota 17 insieme al Tottenham vincente in trasferta sull’Hull City (espulso Gaston Ramirez) grazie ad un gol nel finale di Eriksen. Una delle vere sorprese di giornata è però la vittoria esterna del Burnley ai danni dello Stoke che resta comunque davanti ad un derelitto Liverpool che marcisce a centro classifica dopo la scoppola per 3-1 rimediata per mano dell’ottimo Crystal Palace. Non si fanno male infine Leicester e Sunderland che concludono la gara senza reti.

L’uomo della settimana – Merita oggi un premio Ben Foster, portiere del West Bromwich ex United, che ha vissuto una ripresa da assoluto protagonista contro il Chelsea in vantaggio di un uomo. Si contano almeno sei parate decisive che hanno consentito ai suoi di limitare il passivo a sole due reti subite.

Risultati
Manchester City-Swansea 2-1
Leicester-Sunderland 0-0
Stoke City-Burnley 1-2
Chelsea-West Bromwich 2-0
Everton-West Ham 2-1
Newcastle-QPR 1-0
Arsenal-Manchester United 1-2
Crystal Palace-Liverpool 3-1
Hull City-Tottenham 1-2
Aston Villa-Southampton 1-1

Classifica
Chelsea 32; Southampton 26; Manchester City 24; Manchester United, Newcastle 19; West Ham, Swansea 18; Arsenal, Everton, Tottenham 17; Stoke City 15; Liverpool 14; West Bromwich, Sunderland, Crystal Palace 12; Hull City 11; Leicester, Burnley 10; QPR 8.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *