Il Crotone cala il tris: è la nuova capolista


La squadra di mister Juric continua a volare: batte il Livorno e si ritrova sola in testa alla classifica, grazie anehe ai ko di Cagliari, Spezia e Bari. Bene il Cesena (5-1 allo Spezia), mentre il Pescara fa cadere l’imbattibilità del Trapani

– di Luigi Polce –

Tutta la gioia di Balasa, autore del primo gol nel 3-0 del Crotone sul Livorno (ph. LaPresse)

Tutta la gioia di Balasa, autore del primo gol nel 3-0 del Crotone sul Livorno (ph. LaPresse)

Altro giro, altro cambio della guardia in vetta alla serie B. In una giornata in cui perdono quasi tutte le squadre che occupano la zona play-off, il Crotone continua a stupire e demolisce nettamente il Livorno di Panucci con un perentorio 3-0. Apre le marcature Balasa, che al 36′ raccoglie un perfetto cross dalla sinistra di Martella ed insacca il vantaggio. Nella ripresa il Livorno fatica ad imbastire una reazione degna di nota, anzi subisce il raddoppio di Torromino, il quale appena subentrato a Stoian sfrutta un’indecisione della difesa amaranto e con un pallonetto dolcissimo scavalca Pinsoglio per il raddoppio. La festa è completata da Capezzi, che finalizza una bella azione del Crotone sulla sinistra con Martella che si rende protagonista del secondo assist di giornata.

Manita del Cesena allo Spezia

Manita del Cesena allo Spezia, romagnoli adesso secondi (ph. stadio24.com)

Lo Scida può esultare, il Crotone è primo in solitaria complice la battuta d’arresto del Cagliari a Novara: la banda Rastelli cade grazie al gol di Gonzalez e incappa nella seconda sconfitta esterna consecutiva, dopo il ko di Pescara di un paio di settimana fa. I sardi comunque restano secondi, ad una lunghezza dal Crotone, raggiunti però in classifica dal Cesena che nel posticipo del lunedì ha annientato 5-1 lo Spezia: Postigo dopo 9′ illude gli ospiti con un colpo di testa vincente, poi però viene fuori la squadra di Massimo Drago che prima pareggia con Garritano allo scadere della prima frazione, poi nella ripresa dilaga sempre con lo stesso Garritano, con due rigori (di cui il primo porta all’espulsione di Postigo, anche se il fallo era appena fuori area) trasformati dal talentino Sensi e da Djuric e con la ciliegina finale firmata da Kone.

Primo acuto esterno in stagione per il Pescara, mentre il Trapani perde l'imbattibilità (ph. pescarasport24.it)

Primo acuto esterno in stagione per il Pescara, mentre il Trapani perde l’imbattibilità (ph. pescarasport24.it)

Lo Spezia resta comunque a ridosso del duo all’inseguimento del Crotone, appaiato dal Bari che cade malamente a Terni (netto 3-0 degli umbri che abbandonano l’ultimo posto), mentre a quota 13 ci sono il Livorno, sconfitto come detto a Crotone, e il Trapani, che perde l’imbattibilità per mano del Pescara, corsaro per 3-0 grazie ai gol del tridente delle meraviglia Lapadula-Benali-Caprari, che in poco più di 50 minuti mandano al tappeto la formazione di Serse Cosmi – che a fine gara si rifiuta di parlare con la stampa abruzzese, probabilmente per via del fatto che si lasciò poco bene con la piazza pescarese dopo i sei mesi in riva all’Adriatico nel 2014 -. Con questa vittoria gli abruzzesi si pongono a ridosso dell’ottava piazza, dove c’è il Latina che ha superato 2-1 un Perugia in piena crisi.

Per quanto riguarda il resto della classifica, successi importanti per l’Entella (1-0 sulla Salernitana), la Pro Vercelli del neo tecnico Foscarini (2-1 sul Vicenza) e il Lanciano (1-0 su rigore di Piccolo allo scadere contro il Como). Vittoria di rigore anche per il Modena di Crespo, che supera l’Ascoli grazie ad un due tiri dal dischetto di Mazzarani. Ottava giornata che era stata inaugurata dallo spettacolare 3-3 tra Avellino e Brescia: padroni di casa avanti grazie ad Arini dopo 3′ ma rimontati da Geijo. Nella ripresa Roberto Insigne (fratello di Lorenzo) riporta in vantaggio gli irpini, rimontati e superati da una doppietta di Kupisz. Ci pensa Bastien, dopo un minuto dal suo ingresso in campo, a rimettere le cose a posto, con le due squadre che poi hanno avuto diverse occasioni per portare a casa l’intera posta in palio.

Risultati: Avellino-Brescia 3-3; Crotone-Livorno 3-0; Entella-Salernitana 1-0; Modena-Ascoli 2-1; Novara-Cagliari 1-0; Pro Vercelli-Vicenza 2-1; Ternana-Bari 3-0; Trapani-Pescara 0-3; Virtus Lanciano-Como 1-0; Latina-Perugia 2-1; Cesena-Spezia 5-1

Classifica: Crotone 17; Cagliari, Cesena 16; Spezia, Bari 14; Livorno, Trapani 13; Latina, Pescara 12; Vicenza 11; Ascoli, Brescia, Entella, Modena 10; Virtus Lanciano, Novara 9 (-2); Pro Vercelli, Salernitana 8; Perugia, Ternana 7; Avellino 6; Como 5

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *