Il Livorno cambia allenatore, il Varese presidente


Ancora un cambio sulla panchina del Livorno che passa all’esordiente Christian Panucci mentre il Varese ha presentato il nuovo presidente Pierpaolo Cassarà

– di Marco Vigarani –

Christian Panucci firma con il Livorno fino al 2017 (ph. Zimbio)

Christian Panucci firma con il Livorno fino al 2017 (ph. Zimbio)

Nelle ultime ore sono arrivate due novità significative nel panorama della Serie B sia per quanto riguarda la lotta per la promozione che ai piani bassi della classifica. Innanzitutto il Livorno ha cambiato ancora una volta allenatore con il presidente Spinelli che stavolta, dopo Gautieri e Gelain, ha scelto di affidarsi all’esordiente Christian Panucci già sondato a gennaio. Per l’ex difensore che ha concluso la sua carriera nel 2010 a Parma si tratta della prima esperienza da capo allenatore dopo quella biennale da assistente di Fabio Capello nella Nazionale russa. A 41 anni Panucci inizia una nuova fase della sua vita calcistica, accompagnato dall’ex compagno in rossonero Eranio, cercando di riportare in Serie A il Livorno che oggi è in piena zona playoff ma vorrebbe tentare un ultimo sprint verso il secondo posto occupato dal Bologna. Il nuovo allenatore però ha firmato un contratto fino al 2017 che gli garantirà di continuare a ricoprire l’incarico anche in caso di mancato raggiungimento del traguardo fissato.

Il nuovo presidente del Varese Pierpaolo Cassarà (ph. Varese)

Il nuovo presidente del Varese Pierpaolo Cassarà (ph. Varese)

Da Varese invece arriva una vicenda decisamente più insolita visto che un ex avvocato ha versato il 170mila euro necessari per pagare l’Irpef ed ora va a ricoprire l’incarico di presidente. Si tratta di Pierpaolo Cassarà, uomo di cultura e non certamente un magnate, personaggio del tutto estraneo al mondo del calcio ma radiato nel 2010 dall’ordine degli avvocati. Egli ha deciso di evitare al Varese un’ulteriore penalizzazione di due punti in classifica che avrebbe di fatto seppellito le speranze di salvezza del club lombardo ed è stato presentato ieri come nuovo presidente. Cassarà succede al dimissionario Laurenza che però resta proprietario dell’83% delle azioni della società. Il vice D’Aniello proverà nei prossimi giorni ad aprire un tavolo con il Comune ed il presidente della Serie B Abodi per fronteggiare la situazione debitoria e scongiurare la possibilità di un fallimento pur a fronte di un’eventuale retrocessione. Intanto il presidente dell’Entella Gozzi è stato arrestato a Bruxelles con l’accusa di corruzione per ottenere appalti in Congo.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *