Il mercato continua per gli svincolati: da Portanova a Ronaldinho


Numerosi calciatori sono rimasti senza contratto e ora sperano di avere un’occasione da svincolati. Sul mercato restano ex rossoblù come Natali, Portanova e Mudingayi o stelle assolute come Ronaldinho, Valdes e Lugano

di Marco Vigarani

La crisi globale non può lasciare indenne il mondo del calcio e così, anno dopo anno, aumenta sempre di più il numero di calciatori anche famosissimi che si ritrovano senza squadra al termine delle trattative. Le società ormai non si possono permettere di spendere neanche un euro di troppo e perciò tanti atleti di grande esperienza abituati a contratti particolarmente onerosi restano disoccupati a metà tra il desiderio di ripartire e la tentazione di appendere le scarpette al chiodo. Curiosamente tra i tanti svincolati noti se ne possono scegliere almeno ventidue che potrebbero comporre due ideali squadre una composta da ex noti soprattutto in Italia e l’altra di respiro più internazionale.

L'ex capitano rossoblù Daniele Portanova

L’ex capitano rossoblù Daniele Portanova

Italia (3-5-1-1) Amelia – Natali Portanova Dias – Alvarez Donadel D’Agostino Mudingayi Dossena – Ninis – Emeghara
Nell’estate del 2006 Marco Amelia ha conquistato la Coppa del Mondo e oggi difende i pali dell’immaginaria formazione degli svincolati italiani protetto da una difesa decisamente arcigna composta dall’ex laziale Dias già tre volte campione del Brasile con il San Paolo e da due vecchie conoscenze dei tifosi bolognesi: Natali e Portanova che ha rescisso il contratto proprio all’ultima giornata di mercato. Il perno del centrocampo è il regista D’Agostino, autore di campionati sontuosi in maglia Udinese tanto da stuzzicare anche il Real Madrid, a cui guardano le spalle l’altro ex rossoblù Mudingayi abbandonato dall’Inter e Donadel che è però nel mirino dell’Atalanta dopo una stagione tutto sommato positiva al Verona almeno sul piano del minutaggio. A destra troviamo l’argentino Alvarez rilasciato dal Catania mentre dalla parte opposta c’è Dossena che ha esaurito il suo contratto con il Sunderland. Alle spalle dell’unica punta Emeghara, svincolato in seguito alla scomparsa del Siena, c’è infine il giovane greco Ninis che pochi giorni fa si è liberato dal Parma.

Ronaldinho, ex stella di Barcellona e Milan

Ronaldinho, ex stella di Barcellona e Milan

Estero (3-4-1-2) Valdes – Pogatetz Yepes Lugano – Seitaridis Poulsen Apono Simao – Ronaldinho – Nilmar Almeida
Dal Barcellona plurititolato alla disoccupazione: storia strana quella dello spagnolo Valdes. Si trova nelle stesse condizioni anche Pogatetz dopo tanti anni tra Inghilterra e Germania che compone la difesa con l’esperto colombiano Yepes già ex di Milan e PSG ed il capitano dell’Uruguay Lugano. Sulle fasce troviamo due ex compagni all’Atletico Madrid come Seitaridis ed il portoghese Simao, avversari nella finale dell’Europeo 2004 vinta dalla Grecia. I due posti nel cuore della mediana sono affidati ai muscoli dell’ex juventino Poulsen, ancora titolare fino a pochi mesi fa anche in Champions con la maglia dell’Ajax, e dello spagnolo Apono che è stato a lungo protagonista nel Malaga. La stella assoluta della squadra si trova sulla trequarti e si chiama Ronaldinho: l’ex campione di Barcellona e Milan starebbe valutando un’offerta giunta dal campionato indiano. Anche in attacco il contributo di fantasia è garantito dal brasiliano Nilmar, profeta in patria con Corinthians e Internacional prima di giocare in Europa nel Villarreal, mentre invece al suo fianco trova spazio l’ariete portoghese Almeida che nell’ultima stagione al Besiktas ha trovato frequentemente la via del gol.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *