Il mondo del basket per Giada Filippi: “Non mollare!”


La giovanissima bolognese Giada Filippi, figlia del talent scout Adam, lotta contro un male terribile e così il mondo del basket si mobilita per lei: dall’Italbasket a Michael Jordan

– di Marco Vigarani –

La giovanissima Giada, figlia di Adam Filippi (ph. Facebook)

La giovanissima Giada, figlia di Adam Filippi (ph. Facebook)

Giada Filippi ha quattordici anni e sta combattendo una battaglia durissima per la vita. Pochi mesi fa una semplice visita oculistica ha dato il via ad un calvario fisico ma soprattutto psicologico che l’ha condotta ad un’operazione delicatissima di neurochirurgia della durata di nove ore che la ragazza ha affrontato in stato di parziale coscienza per aiutare l’equipe medica ad avere immediata risposta all’intervento. Tutto questo potrebbe già bastare a capire perchè la sua storia meriti lo spazio che sta guadagnando in queste ore sui media locali e nazionali. Giada Filippi però è anche bolognese, figlia del noto Adam ex atleta tifoso fortitudino ed esperto assoluto di basket che ormai da una ventina d’anni lavora per le squadre dell’NBA in qualità di talent scout avendo alle spalle un incarico decisamente prestigioso anche per i mitici Los Angeles Lakers. In questa vita dedicata alla palla a spicchi, l’attuale osservatore degli Charlotte Hornets ha coinvolto spesso la famiglia tanto da far crescere la giovane figlia Giada tra le Due Torri e gli Stati Uniti senza però dimenticare mai le origini emiliane.

Il messaggio della Nazionale italiana per Giada (ph. Instagram)

Il messaggio della Nazionale italiana per Giada (ph. Instagram)

Quando pochi mesi fa la famiglia è stata sconvolta dalla notizia della malattia della ragazzina ecco che in tanti si sono mobilitati per far arrivare il proprio sostegno morale fino a Miami dove pochi giorni fa è stata eseguita l’operazione che regala nuova speranza per il destino di Giada. Lei però non ha mai mollato di un centimetro e risposto con spirito incrollabile anche agli attestati di affetto ricevuti dai piani più alti del mondo del basket. Così se la Nazionale azzurra da Berlino, su idea del bolognese Belinelli, posa con un cartello di incoraggiamento Giada risponde su Twitter invitando i ragazzi di Pianigiani a dare il massimo agli Europei. E ancora quando è il dio vivente del basket Michael Jordan ad interessarsi delle sue condizioni di salute augurandole una veloce guarigione, la giovane bolognese replica decisa: “Michael non ti preoccupare per me, sono più forte di quanto tu possa credere“. Commosso da tanto affetto, lo stesso papà Adam ha ringraziato tramite un messaggio sulla sua pagina Facebook assicurando che Giada è forte ed orgogliosa e continuerà a lottare fino a quando sarà necessario.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *