Il Montreal perde spettatori, Saputo cerca Drogba


I dati della stagione di MLS certificano un netto calo degli spettatori per i Montreal Impact del chairman rossoblù Saputo che sta provando ad ingaggiare Didier Drogba anche per rilanciare l’entusiasmo

– di Marco Vigarani –

Joey Saputo, uno dei principali e facoltosi investitori della cordata americana

Gli Impact di Saputo hanno perso il 20% degli spettatori (ph. CBC)

Il calcio nel Nord America sta diventando anno dopo anno uno sport sempre più popolare anche grazie all’arrivo nella Major League di tanti campioni affermati dall’Europa in grado di alzare nettamente il livello qualitativo e quindi soddisfare maggiormente il gusto estetico degli spettatori. Lo stesso Marco Di Vaio, commentando l’impatto di Giovinco aldilà dell’Oceano, ha ammesso recentemente che il campionato nordamericano sta diventando una competizione probante e di buon livello in grado di attrarre non solo calciatori a fine carriera ma anche altri nel fiore degli anni. Questa crescita collettiva del movimento sportivo della MLS si riflette ovviamente anche nei dati relativi agli spettatori presenti negli stadi con una crescita media del 10,4% rispetto alla stagione precedente. La società che attrae il maggior numero di tifosi è quella di cui è recentemente tornato ad essere membro l’ex rossoblù Erik Friberg: i Seattle Sounders che richiamano oltre 40mila fans a gara.

Drogba ancora protagonista al Chelsea (ph. Zimbio)

Drogba è in trattative con Chicago e Montreal (ph. Zimbio)

Sono invece abbastanza preoccupanti i dati che riguardano i Montreal Impact di Joey Saputo che sono al quintultimo posto su venti per numero di spettatori a quota 15589 ma soprattutto in calo del 20% rispetto a dodici mesi fa. Questo crollo delle presenze sopraggiunto nonostante il conseguimento della finale di CONCACAF Champions League preoccupa sicuramente anche il chairman del Bologna che sta cercando di risollevare i dati di vendita del botteghino con un’operazione importantissima sia a livello tecnico che di marketing. Gli Impact infatti sono sulle tracce di Didier Drogba, attaccante 37enne attualmente svincolato dopo aver lasciato il Chelsea ma fermamente determinato a non ritirarsi. Nelle ultime tre settimane però è stata la franchigia dei Chicago Fire a tenere serrati contatti con la punta inserendola nella propria Discovery List con l’intento di ingaggiarla anche se Saputo martedì ha ammesso: “Ho parlato direttamente con Drogba manifestando il nostro grande interesse a portarlo da noi“.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *