Il Napoli miglior italiana di Europa League


Nonostante un turno di Europa League con solo il Napoli vincente, le italiane continuano ad occupare posizioni di rilievo nei rispettivi raggruppamenti

– di Massimo Righi –

De Guzman, Napoli, è stato autore di una tripletta

De Guzman, Napoli, ha segnato una tripletta contro lo Young Boys

Napoli bene, Torino male – Stavolta il Napoli bis non delude, anzi, stravince. Dopo la sconfitta in terra Elvetica, i partenopei vincono per 3-0 al San Paolo grazie alla tripletta dell’olandese De Guzman, coadiuvato da un collettivo che ha convinto sin dai primi minuti. Non è un stato un Torino da bocciare quello che ha perso ad Helsinki per 2-1, almeno fino ai due gol finlandesi dove la difesa granata si è fatta sorprendere. La rete di Quagliarella al 90’ è arrivata tardi, senza che ci fosse tempo a sufficienza per provare a pareggiare. L’Inter, in casa del Saint Etienne, ha pareggiato 1-1. Vantaggio italiano con Dodo, prima del pareggio di Sall nella ripresa, ma i nerazzurri hanno subito l’iniziativa francese che ha chiamato in causa Carrizo almeno in un paio di occasioni. Pareggia anche la Fiorentina che ritrova Gomez, ma che non va oltre l’1-1 interno con il PAOK. Il centravanti tedesco ha due occasioni per segnare ma è evidentemente arrugginito, poi i greci passano a 10’, ma i viola trovano il pari con una punizione magistrale di Pasqual a 2’ dalla fine.

Il riassunto del 4° turno – Nel gruppo A, il Borussia Monchengladbach sbanca Limassol a Cipro per 2-0 e comanda la classifica seguito dal Villareal, nonostante la sconfitta per 3-2 a Zurigo. Nel gruppo B, il Torino perde il primato in virtù della sconfitta di Helsinki e della contemporanea vittoria del Club Bruges a Copenaghen per 4-0. Nel gruppo C, Besiktas e Tottenham comandano a quota 8 punti, con i turchi vincitori in casa con il Partizan Belgrado e gli inglesi corsari in greci sul campo dell’Asteras Tripolis. Vola il Salisburgo nel gruppo D, dopo la vittoria per 5-1 in casa della Dinamo Zagabria, segue il Celtic a quota 8, dopo il pareggio in terra rumena con l’Astra Giurgiu. Nel gruppo E, la Dinamo Mosca è a punteggio pieno con quattro vittorie su quattro, avendo sconfitto anche l’Estoril Praia, a quota 7 la segue il PSV, ieri corsaro in casa del Panathinaikos per 3-2. Nel gruppo F, dove troviamo l’Inter al primo posto con 8 punti, si dividono la seconda piazza tutte le altre squadre a quota 4. Ieri in Azerbaigian, il Qarabag è stato sconfitto 2-1 dal Dnipro. Nel gruppo G, il Siviglia batte 3-1 lo Standard Liegi e va in testa a 8 punti, seguito a 6 dal Feyenoord, vincitore per 2-0 contro lo Rijeka. Nel gruppo H, l’Everton regola 3-0 il Lilla, mentre il Wolfsburg batte 5-1 il Krasnodar. Comandano la classifica inglesi e tedeschi. Nel gruppo I del Napoli, lo Sparta Praga raggiunge i partenopei in testa alla classifica con 9 punti dopo aver battuto 4-0 i rivali dello Slovan Bratislava. Nel gruppo J, la Dinamo Kiev consolida il primato avendo la meglio per 2-0 sull’Aalborg, mentre il Rio Ave rallenta la corsa dello Steaua Bucarest, conquistando il primo punto della propria avventura in Europa League. Infine, nel gruppo K della Fiorentina, il Guingamp si piazza al secondo posto dietro ai viola, vincendo 2-0 in casa contro la Dinamo Minsk.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *