Il River Plate si prende la Copa Libertadores


Prova di forza del River Plate nella finale di ritorno della Copa Libertadores: liquidato il Tigres con un netto 3-0 e grande festa per gli uomini di Gallardo

– di Marco Vigarani – 

La Copa Libertadores è del River Plate cbe batte 3-0 il Tigres (ph. River Plate)

La Copa Libertadores è del River Plate cbe batte 3-0 il Tigres (ph. River Plate)

Se una settimana fa alle emozioni non avevano fatto seguito i gol, ieri sera tutte le componenti si sono allineate perfettamente regalando agli appassionati di tutto il mondo una splendida finale di Copa Libertadores. Vince il River Plate completando il rilancio dello storico club argentino dopo anni di profonda crisi culminati nella retrocessione ma vince soprattutto il tecnico Gallardo, ieri squalificato, che si era già aggiudicato la competizione nel 1996 da giovane protagonista sul campo e che quindi entra di diritto nella storia. La gara si è aperta nel segno dell’incertezza con una grande intensità profusa tanto nel gioco quanto negli interventi difensivi ed è stato il Tigres a graffiare per primo: prima Sobis poi Gignac però non hanno avuto fortuna nel tentativo di capitalizzare le invenzioni dell’ottimo Damm. Poco prima dell’intervallo però il River, che aveva già cercato la porta in precedenza con il capitano e uomo simbolo Cavenaghi, ha trovato il gol del vantaggio con una bella marcatura di Alario che ha fatto esplodere di gioia il Monumental. La ripresa si è invece aperta su ritmi leggermente più blandi ma ancora una volta sono stati gli ospiti a farsi vivi per prima con un colpo di testa impreciso di Aquino sempre su assist di Damm. Pochi minuti dopo, al 72′, è però arrivato il calcio di rigore guadagnato e trasformato da Sanchez che ha di fatto chiuso le ostilità ancor prima che Funes Mori mettesse il sigillo al trionfo del River con un imperioso colpo di testa.

RIVER PLATE-TIGRES 3-0 (and. 0-0)
River Plate (4-4-2): Barovero; Mayada, Maidana, Funes Mori, Vangioni; Sanchez, Kranevitter (81′ Lucho Gonzalez), Ponzio, Bertolo; Alario (68′ Driussi), Cavenaghi (76′ Pisculichi) All. Marcelo Gallardo
Tigres (4-3-1-2): Guzman; Jimenez (76′ Guerron), Juninho, Rivas, Jorge Torres; Damm, Rios (64′ Dueñas), Pizarro; Aquino; Gignac, Rafael Sobis All. Ricardo Ferretti
Marcatori: 44′ Alario, 74′ Sanchez, 78′ Funes Mori
Ammonizioni: 9′ Alario, 47′ Funes Mori, 56′ Cavenaghi, 74′ Sanchez (Riv); 17′ Jimenez, 19′ Juninho, 22′ Gignac, 25′ Rivas, 72′ Jorge Torres (Tig)
Arbitro: Dario Ubriaco (Uru)

Print Friendly



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *