Immobile trascina la Lazio ai quarti, Cittadella travolto 4-1


Il centravanti biancoceleste guida la Lazio al passaggio del turno con una doppietta nel 4-1 al Cittadella. Inzaghi si gode pure il ritorno al gol di F. Anderson, al ritorno dal 1′. Ai quarti la sfida contro la Fiorentina

– di Calogero Destro –

Ciro Immobile: con la doppietta in Coppa Italia al Cittadella raggiunge quota 21 reti stagionali (ph.zimbio)

Dopo la scia di polemiche sopraggiunte al termine della sconfitta casalinga contro il Torino, la Lazio tornava in campo, sempre all’Olimpico, per l’esordio stagionale in Coppa Italia. I vice-campioni della manifestazione – sconfitti l’anno scorso dalla Juventus – hanno trovato il modo migliore per scacciare via gli episodi negativi della sfida contro i granata, che li ha visti pesantemente penalizzati dall’arbitraggio del Signor Giacomelli. La squadra di Inzaghi, con in campo 7/11 della formazione titolare, ha infatti travolto il Cittadella di mister Venturato, giustiziere del Bologna in quella tetra notte d’Agosto che i tifosi felsinei ricordano ancora nitidamente.

Pronti via e i biancocelesti passano subito in vantaggio: Lucas Leiva imbuca per Immobile, che scarta Paleari e deposita in rete il pallone dell’1-0. E’ l’11’. Un minuto dopo Milinkovic-Savic sfiora il raddoppio dopo essere salito in cielo, ma colpisce l’incrocio dei legni. Al 25′ ci pensa F. Anderson ad indirizzare definitivamente la gara sui binari dei padroni di casa. L’assist è ancora di Leiva, che penetra la difesa al burro dei veneti per servire il brasiliano, abile a bruciare sull’uscita Paleari con un destro preciso. Per il numero 10, all’esordio dopo un lungo infortunio, è il primo gol stagionale. Inzaghi, in panchina, può sorridere. Anche perché al 36′ Wallace svetta per il 3-0 (anche se l’ultimo tocco è di Camigliano). Pratica chiusa già nei primi 45′, che però vedono anche la rete della bandiera del Cittadella, trovata grazie ad un bolide su punizione dai 35 metri di Bartolomei. Nel secondo tempo gli ospiti, caricati dal gol, provano ad affacciarsi maggiormente in avanti, ma non riescono ad incidere e a superare nuovamente un attento Strakosha. All’87’, allora, è ancora Immobile a mettere il secondo timbro personale, con l’ennesima imbucata di Leiva che il numero 17 premia con delizioso tocco sotto. Per il centravanti ex Toro, trascinatore dei biancocelesti, si tratta del 21° gol stagionale. La Lazio raggiunge dunque la Fiorentina – che ha avuto meglio della Sampdoria -ai quarti di finale: la sfida si giocherà nel giorno di Santo Stefano, il 26 Dicembre prossimo.

 

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *