Implacabile Viviano. Sorrisi dal dischetto per Loviso, Moscardelli e Veratti


Viviano para tutto alla Roma, compreso un rigore. Dagli 11 metri invece segnano Loviso, Moscardelli e Veratti. Nuove squadre per Zuniga, Roger Carvalho, Bessa…

– di Marco Vigarani –

La parata di Viviano sul rigore calciato da Florenzi (ph. Il Tempo)

La puntata di oggi della rubrica dedicata agli ex rossoblù si apre con un protagonista magari sorprendente come Emiliano Viviano che ha fornito una prestazione superlativa nel successo della sua Sampdoria a Roma. Non solo per il rigore parato a Florenzi (secondo in stagione e 18esimo in carriera) ma anche per un’altra mezza dozzina di interventi decisivi a bloccare i tentativi giallorossi. In Serie A poi c’è stata gloria anche per i veronesi Bruno Petkovic ed Alex Ferrari, andati a referto rispettivamente con un assist ed un gol nel successo di Firenze.

Anche un altro difensore come Claudio Terzi ha trovato la via della rete (terza in stagione) nel ko del suo Spezia a Carpi mentre invece il collega Andrea Mantovani si è fatto espellere lasciando in inferiorità il Novara che poi ha fallito anche un calcio di rigore con l’altro ex rossoblù Gianluca Sansone. Scendendo ulteriormente di categoria troviamo ancora un difensore in gol: si tratta di Luca Tedeschi che ha deciso la sfida tra Catania e Virtus Francavilla portando immediatamente in vantaggio i siciliani.

Rigori a segno poi sia per Massimo Loviso del Cosenza che per Davide Moscardelli che raggiunge così quota 11 reti in stagione con la maglia dell’Arezzo. Sempre dal dischetto è andato a segno anche Luca Veratti che ha cambiato maglia passando al Montebelluna ma restando in Serie D. Infine un’ultima nota dall’estero per segnalare il dodicesimo gol della straordinaria annata di Lazaros Christodoulopoulos in maglia Aek: stavolta non ha dovuto fare altro che appoggiare in rete a porta vuota da pochi centimetri.

Zuniga lascia finalmente il Napoli e può tornare a casa: giocherà nell’Atletico Nacional (ph. Semana)

A mercato chiuso da poche ore, vale poi anche la pena fare il punto sui trasferimenti completati nel corso dell’ultimo mese. Entrano di diritto nell’elenco degli ex sia Mimmo Maietta che Orji Okwonkwo: il primo passato definitivamente all’Empoli ed il secondo in prestito al Brescia. Nelle ultime ore di trattative hanno poi cambiato casacca in Italia anche Emanuele Giaccherini passato al Chievo, Daniel Bessa che si giocherà le sue carte al Genoa e Nicolò Cherubin che è sceso di categoria per andare ad Ascoli ma anche Lorenzo Musto che resta in Serie C ma passa all’Arzachena. Sempre in terza divisione Marco Maini passa dalla Lucchese al Santarcangelo, Lorenzo Paramatti dal Gubbio alla Pro Piacenza. Torna invece in Colombia l’esterno Juan Camilo Zuniga che ha finalmente risolto i suoi problemi con il Napoli e firmato con l’Atletico Nacional. Cercherà invece una collocazione da svincolato Gennaro Troianiello che ha rescisso il contratto con la Sambenedettese. Tra le curiosità dall’estero invece vanno segnalati i trasferimenti di Manu Gavilan al Guijuelo (sempre in terza categoria iberica), di Bruno Montelongo che sale in seconda categoria spagnola passando al Cordoba e quello di Roger Carvalho al Fortaleza in B brasiliana.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *