Improta, Lazaros e Paponi non si fermano più. Valiani killer della sua Pistoia


Avvio di stagione clamoroso per Improta, Lazaros e Paponi che segnano a raffica. Primi sigilli per Viviani, Paramatti, Valiani e Djokovic. Sfortunato Boldor

– di Marco Vigarani –

Punizione magistrale dai 30 metri per Lazaros Christodoulopoulos (ph. Onefootball)

Oggi è davvero difficile individuare l’uomo copertina della rubrica dedicata agli atleti con un passato più o meno recente in rossoblù. Il numero complessivo delle reti finora segnate e la fattura straordinaria del calcio di punizione che da una settimana sta facendo il giro del web porta però ad assegnare il primo posto a Lazaros Christodoulopoulos che sembra pronto per vivere a 30 anni l’annata della vita. La doppietta segnata ai danni dell’Olympiacos in campionato non solo ha guidato l’AEK alla rimonta vittoriosa ma ha portato anche il bottino del fantasista ellenico a quota sei reti in 10 presenze complessive. Da segnalare in particolare la punizione calciata da circa 30 metri che si è spenta all’incrocio dei pali dopo una traiettoria imparabile che ha ricordato da vicino le prodezze di Pirlo. Scivola di un soffio in seconda posizione invece Riccardo Improta che ha sporcato il tabellino dei marcatori anche contro la Ternana con un bel diagonale che si è trasformato nel suo quarto gol consecutivo e nel quinto stagionale per un anno che promette di essere quello della sua definitiva consacrazione. Ottima media realizzativa finora anche per Daniele Paponi, stella dell’attacco della Juve Stabia che ha regalato ai suoi il successo esterno contro la Paganese mettendo a referto il quinto gol in altrettante partite tra campionato e Coppa Italia.

Il pistoiese Valiani in gol per il Livorno contro la Pistoiese (ph. Livorno Calcio)

Tra Italia ed estero però il weekend scorso è stato anche quello delle prime volte per tanti ex rossoblù più o meno abituati a festeggiare una marcatura. Pregevole ma inutile la punizione vincente di Federico Viviani ai danni del Napoli che ha comunque espugnato il campo della Spal, vano anche il colpo di testa in tuffo di Lorenzo Paramatti del Gubbio poi sconfitto dall’Albinoleffe mentre invece ha avuto maggior fortuna Damjan Djokovic con il suo Cluj corsaro in trasferta nel campionato rumeno anche grazie alla rasoiata dal limite dell’area del centrocampista croato. Vicenda sicuramente insolita invece quella di Francesco Valiani, detto da sempre “La Freccia di Pistoia”, che ha realizzato il suo primo gol stagionale con la maglia del Livorno proprio ai danni della Pistoiese in un derby non solo toscano ma anche del cuore. Segnalato anche il terzo assist stagionale per l’esterno Luigi Vitale, chiudiamo con la sfortunata autorete di Deian Boldor che però non ha impedito ai Montreal Impact di vincere per 5-3 sul campo di Toronto.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *