In 500 tifosi per il Bologna, scaricato Tacopina


Adunata dei tifosi rossoblù a Casteldebole per sostenere il Bologna prima della sfida al Frosinone. Si ritrovano in circa 500 e scaricano il presidente Tacopina

– di Marco Vigarani –

Almeno in 500 hanno voluto salutare il Bologna stamattina a Casteldebole

Almeno in 500 hanno voluto salutare il Bologna stamattina a Casteldebole

Siamo alla vigilia della quarta giornata di Serie A ed il Bologna si appresta a sfidare il Frosinone a quota zero punti in classifica. Tanto è bastato al tifo organizzato rossoblù per convocare un’adunata mattutina a Casteldebole nonostante l’allenamento a porte chiuse per far sentire alla squadra il calore della sua gente. Poco prima delle 10 hanno iniziato a radunarsi in tanti nella rotonda antistante il centro tecnico Galli e, aperte le porte della tribunetta, la folla è cresciuta con il passare dei minuti nel corso dell’ora successiva arrivando a toccare almeno le cinquecento presenze, numero significativo anche se non pari ad altre iniziative analoghe viste negli anni scorsi. Il Bologna è sceso in campo per la seduta di rifinitura verso le 11 e per un quarto d’ora ha avuto la compagnia della sua gente tra cori, bandiere al vento e fumogeni che hanno voluto dare anche il benvenuto ufficiale ai tanti ragazzi che sono arrivati in rossoblù nel corso dell’ultima estate, alcuni anche alla prima esperienza in una piazza importante e calorosa.

Il Bologna ringrazia i tifosi per l'accoglienza ricevuta

Il Bologna ringrazia i tifosi per l’accoglienza ricevuta

Le linee guida della manifestazione erano state dettate già nei giorni scorsi e sono state ribadite ancora una volta poco prima dell’ingresso in campo della squadra: tutti uniti per il Bologna e per il suo allenatore, tutti grati a chi ha fatto tanto per il club come Marco Di Vaio, ma nessuno disponibile a prestare attenzione o ascolto a chi intende speculare sulla passione della gente usandola per scopi personali. Il riferimento decisamente poco velato è al presidente (o ex presidente) Joe Tacopina che fino a qualche mese fa cercava ovunque il contatto con il tifo rossoblù ed un legame anche con i gruppi ultras e che invece oggi è in uscita dal club e ha presentato una causa legale contro il socio Joey Saputo presso il Tribunale di New York. Il messaggio arriverà sicuramente forte e chiaro fino a Montreal visto che in prima fila per assistere all’atto d’amore dei tifosi rossoblù erano presenti sia il club manager Di Vaio, sia l’amministratore delegato Fenucci ma anche il direttore sportivo Corvino. Fatta questa premessa, i tifosi si sono poi concentrati esclusivamente sul campo per riversare la propria carica sulla squadra che iniziava a lavorare e che ha salutato con un applauso l’iniziativa prima che la folla defluisse verso l’uscita per lasciare mister Rossi libero di preparare la sfida di domani.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *