In Champions partono forte Juventus e Roma


Conclusa la prima giornata della fase a gironi della Champions League. Sorridono le italiane insieme a Real Madrid, Bayern Monaco e Barcellona. Deludono invece Atletico, City, PSG e Chelsea

di Marco Vigarani

La strana esultanza di Carlos Tevez

La strana esultanza di Carlos Tevez

La fase a gironi della nuova Champions League si è aperta martedì subito con un successo per l’Italia ed in particolare per la Juventus che ha superato senza problemi il Malmo grazie ad una doppietta di Tevez il quale si è sbloccato dopo ben cinque anni a secco nella massima competizione europea. I bianconeri tornano a vincere al debutto in Champions a distanza di ben sei anni dall’ultima volta ed ora condividono il primo posto nel Gruppo A con l’Olympiacos che a sorpresa si è imposto su un deludente Atletico Madrid per 3-2. Nel Gruppo B invece si portano subito in testa Real Madrid e Liverpool che regolano rispettivamente 5-1 il Basilea (53esimo gol per Ronaldo in 52 gare di Champions con gli spagnoli) e 2-1 il Ludogorets: gli inglesi soffrono però più del previsto e, nonostante la prima rete di Balotelli con la nuova maglia, devono affidarsi ad un rigore a tempo scaduto di capitan Gerrard. Ritorno in Champions con vittoria per il Monaco che nel Gruppo C supera di misura un Leverkusen che spreca troppe occasioni mentre nell’altro incontro lo Zenit viola l’imbattibilità casalinga del Benfica dopo 51 gare sfruttando anche l’espulsione nel primo tempo del portiere Artur, ex Roma. Italia protagonista nel Gruppo D con Immobile che fa il suo esordio in Champions League e trova subito il gol nel 2-0 con cui il Dortmund liquida senza grandi problemi l’Arsenal distaccando anche Galatasaray e Anderlecht che non vanno oltre un pareggio per 1-1.

Gervinho è stato protagonista contro il CSKA

Gervinho è stato protagonista contro il CSKA

Nel Gruppo E il Bayern vince 1-0 sul Manchester City grazie ad un gol in extremis di Boateng (anche se viene negato un rigore agli inglesi) ma fa notizia soprattutto il 5-1 con cui la Roma annienta il CSKA: protagonista l’ivoriano Gervinho, autore di una doppietta. Per i giallorossi una prova corale decisamente convincente che ha portato a chiudere la gara già dopo la prima mezzora di gioco eguagliando la vittoria più larga della storia del club in Champions. Domina nei numeri ma non dilaga nel punteggio il Barcellona che si aggiudica l’unica vittoria del Gruppo F battendo 1-0 l’Apoel mentre ad Amsterdam la sfida tra Ajax e PSG finisce in parità sul punteggio di 1-1 con le reti di Cavani e Schone. Un solo punto conquistato anche per il Chelsea che si fa bloccare anche in questo caso sul 1-1 da uno Schalke dimezzato sprecando qualche buona occasione con Drogba, alla prima gara da titolare in stagione. Stesso risultato anche nell’altra sfida del Gruppo G tra Maribor e Sporting Lisbona con i padroni di casa che colgono il pareggio in pieno recupero. Infine nel Gruppo H passerella trionfale per il Porto che infligge al Bate un tennistico 6-0 in cui spicca la tripletta di Brahimi mentre nell’altra partita Athletic Bilbao e Shakthar non vanno oltre lo 0-0.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *