In dodici ad Euro 2016, la Germania attende e l’Olanda rischia


Dodici squadre hanno già il pass per Euro 2016, tra esse Spagna, Inghilterra ed Italia, mentre invece deve ancora aspettare Germania e rischia grosso l’Olanda

– di Marco Vigarani –

Il Galles di Bale festeggia l'accesso a Euro 2016 (ph. UEFA)

Il Galles di Bale festeggia l’accesso a Euro 2016 (ph. UEFA)

Con un solo turno regolare da giocare per chiudere i gironi di qualificazione a Euro 2016, sono tanti i Paesi che hanno già festeggiato l’accesso alla massima competizione continentale e andranno quindi a fare compagnia alla Francia, già qualificata come nazione ospitante. Ovviamente non possiamo evitare di ribadire l’accesso dell’Italia che battendo l’Azerbaigian si è presa di prepotenza la vetta del Gruppo H e dovrà difendere la leadership nell’ultimo turno contro la Norvegia ora seconda. Avanti anche la Spagna e l’Inghilterra (insieme alla Svizzera), certe del primo posto nei rispettivi gironi, mentre il Belgio ha potuto festeggiare con una facile vittoria su Andorra per 4-1 con rete anche del giallorosso Nainggolan. Nel medesimo gruppo, il B, si è qualificato anche il Galles lasciando quindi posto per sperare solo nei playoff. Doppia qualificazione anche nel girone A con Islanda e Repubblica Ceca che vanno matematicamente ad Euro 2016. Ricordato l’accesso già ipotecato dal Portogallo e dall’Austria, va citata anche la storica impresa dell’Irlanda del Nord che completa così il quadro delle dodici Nazionali già partecipanti al torneo: il 50% dei posti è quindi già occupato.

Non basta la vittoria all'Olanda che rischia l'esclusione anche dai playoff (ph. UEFA)

Non basta la vittoria all’Olanda che rischia l’esclusione anche dai playoff (ph. UEFA)

I dodici posti vacanti saranno assegnati soltanto al termine dell’ultimo turno previsto per i prossimi giorni ed infine attraverso la roulette russa dei playoff tra le migliori terze. La situazione sicuramente più incerta è quella che riguarda il Girone D in cui la Germania è capolista con un solo punto di vantaggio su Polonia ed Irlanda quindi non può ancora stappare la bottiglia di champagne anche se le altre due contendenti si sfideranno oggi in uno spareggio letale. Resta apertissima la corsa anche per le seguenti coppie: Slovacchia-Ucraina, Romania-Ungheria, Russia-Svezia, Norvegia-Croazia e Danimarca-Albania anche se in nessuno di questi casi l’ultimo turno prevede uno scontro diretto e addirittura i danesi saranno fermi per un turno di riposo. Il dramma sportivo più eclatante però è quello dell’Olanda, teorica squadra favorita del Gruppo A, che oggi si ritrova a contendere alla Turchia un terzo indispensabile per l’accesso ai playoff ma che, a parità di punti, resterebbe esclusa dalla manifestazione.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *