Incontro in Comune per il Dall’Ara: “Via al percorso”


Questa mattina Fenucci, Zavanella e Rizzo Nervo hanno incontrato la Soprintendenza per avviare la collaborazione allo scopo di poter ristrutturare il Dall’Ara. Le sensazioni positive dell’assessore

– di Marco Vigarani –

Fenucci, amministratore delegato del Bologna (ph bolognafc.it)

Claudio Fenucci ha rappresentato il club nell’incontro odierno per parlare del futuro del Dall’Ara (ph bolognafc.it)

L’assessore Luca Rizzo Nervo lo aveva anticipato proprio lunedì scorso nel salotto del Pallone Gonfiato Classic ed oggi i fatti hanno dato seguito alle parole. Egli infatti è stato presente ad un incontro con la Soprintendenza per i Beni architettonici e paesaggistici insieme all’architetto Gino Zavanella e l’amministratore delegato del Bologna Claudio Fenucci: il tema ovviamente era la possibilità di riammodernare e ristrutturare lo Stadio Dall’Ara per renderlo più funzionale, fruibile e degno del nuovo progetto rossoblù. Come documentato in presa diretta dalla nostra redazione, i tre sono arrivati insieme poco prima delle 11:30 a Palazzo D’Accursio dove si è svolta questa attesa riunione che, pur non avendo i crismi dell’ufficialità anche per l’assenza del soprintendente, è stata estremamente utile per avviare il processo decisionale che vedrà il Bologna Calcio ed il Comune uniti nella volontà di procedere in tempi ragionevolmente brevi alla riqualificazione dell’attuale impianto di gioco. Al termine della riunione, è stato l’assessore Luca Rizzo Nervo ad affidare alla propria pagina Facebook il suo pensiero riguardo all’esito della chiacchierata: “Esco dall’incontro soddisfatto, con un iter chiaro, che percorreremo con solerzia e cura, e che porterà in tempi brevi a presentare, Comune di Bologna e Bologna Calcio insieme, un progetto e una relazione sulla ristrutturazione del Dall’ara su cui la Soprintendenza potrà esprimere in termini preliminari una valutazione che sarà decisiva per l’assunzione di una decisione definitiva da parte del Bologna Calcio e del Comune“.

L'assessore Luca Rizzo Nervo

L’assessore Luca Rizzo Nervo ha espresso il suo pensiero tramite Facebook (ph. Nurse24)

In pratica le parti si sono aggiornate al mese di gennaio per la presentazione del progetto definitivo che verrà redatto in seguito anche alla relazione finale della Larry Smith sulla fattibilità economica dell’operazione. L’assessore felsineo ha quindi espresso il suo auspicio scrivendo: “Non ho mai fatto mistero di preferire assolutamente la soluzione Dall’Araa ristrutturato, che evita il consumo di suolo vergine, che sviluppa un progetto di innovazione nel cuore urbano della città (come il Mast o l’Opificio Golinelli) e non “ai confini dell’impero” e che offre l’affascinante possibilità di far convivere, con un progetto ambizioso, la modernità e la funzionalità che il calcio moderno chiede, con la bellezza storica e architettonica del Dall’Ara (riportandola in valore oggi mascherato dalla struttura in metallo gialla e blu di Italia ’90). Un progetto che consenta di rigenerare quel quadrante di città, dando a Bologna uno degli stadi più belli e più comodi d’Italia (ma mantenendo al contempo la natura popolare che il calcio deve avere). Oggi si è fatto un primo piccolo ma importante passo per verificare se è possibile coltivare questo sogno“.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *