Ingaggi Serie A: dominano Juventus e De Rossi


Resi noti come ogni anno gli ingaggi delle squadre di Serie A, si notano ancora una volta differenze enormi tra sette top club e le altre formazioni. De Rossi è il calciatore più pagato d’Italia

di Marco Vigarani

Juventus in festa

Juventus in festa

In Italia, solo per il campionato di Serie A, si pagheranno quest’anno complessivamente quasi 849 milioni di euro di stipendi a calciatori professionisti anche se ripartiti in modo diseguale tra i vari club. I trionfi degli ultimi anni consentono infatti alla Juventus di mantenere un distacco decisamente significativo dalle altre squadre della Serie A anche in termini di monte ingaggi visto che con i suoi 118 milioni di euro complessivi i bianconeri si posizionano nettamente al primo posto distaccando di ben 20 milioni la Roma. I giallorossi si trovano al secondo gradino grazie all’abbattimento dei costi operato dal Milan passato dai 105 milioni della scorsa stagione ai 94 attuali che li tengono comunque a debita distanza da Inter e Napoli che raggiungono i 70 milioni (da segnalare il calo di 25 milioni del club di Thohir). Tra le squadre che in questi anni hanno investito di più si possono aggiungere anche Fiorentina e Lazio che superano comunque la soglia dei 50 milioni. Staccata troviamo sicuramente una sorpresa con il neopromosso Palermo tornato in Serie A con un monte ingaggi complessivo di ben 30 milioni e che guida il folto gruppo che impegna risorse per oltre 20 milioni per pagare i propri tesserati: ne fanno parte Sampdoria, Sassuolo (+7 milioni), Genoa (-6), Torino, Udinese, Atalanta, Verona e Parma (-9). In fondo alla graduatoria infine trovano spazio Chievo, Cagliari, Cesena ed Empoli con i toscani desolatamente ultimi con i loro 11 milioni di monte ingaggi, pari appena al 9% di quello della Juventus.

De Rossi è il calciatore più pagato d'Italia

De Rossi è il calciatore più pagato d’Italia

Il calciatore più pagato non risulta però essere un bianconero, ma Daniele De Rossi che con i suoi 6,5 milioni all’anno stacca nettamente Tevez, lo juventino più costoso con i suoi 4,5 milioni, mentre esattamente a metà strada tra i due si colloca il bomber napoletano Higuain. Il nuovo centravanti del Milan Torres percepirà per la stagione 4 milioni, superato per 250mila euro dal centravanti viola Gomez che batte nettamente anche il neointerista Vidic, fermo a 3,2 milioni in vetta al monte ingaggi del club di Corso Vittorio Emanuele insieme a Palacio. Sono ben 14 squadre a garantire ad almeno uno dei propri tesserati uno stipendio superiore al milione di euro netto, ma in ben 6 casi si tratta di una singola eccezione visto che tutto il resto della rosa si colloca sotto la soglia a sette cifre. Desta sicuramente curiosità il fatto che la Sampdoria garantisca ancora uno stipendio da 1,7 milioni netti annui al portiere Romero che non disputa una partita in maglia blucerchiata dalla primavera del 2013. Sono soldi spesi in modo discutibile anche quelli garantiti a Borriello, Mexes e Cana rispettivamente da Roma, Milan e Lazio per atleti ai margini del progetto tecnico ma che bruciano risorse complessivamente per 9 milioni. L’attaccante Quagliarella si è invece decurtato circa il 64% dell’ingaggio per passare da una parte all’altra di Torino e vestire la maglia granata dove trova il primo portiere Padelli che guadagna poco più della metà del suo vice Gillet.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *