Inizia la trentesima Coppa d’Africa tra spettacolo e paura


La Coppa d’Africa parte nonostante la minaccia del virus ebola e, vista l’assenza della Nigeria campione, sarà caccia al trofeo. Costa d’Avorio favorita ma attenzione all’Algeria di Taider e Belfodil

– di Marco Vigarani –

Oggi al via la Coppa d'Africa (ph. BBC)

Oggi al via la Coppa d’Africa (ph. BBC)

Fino a poco più di due mesi fa non c’erano certezze a proposito della trentesima edizione della Coppa d’Africa visto che l’epidemia di ebola aveva portato il Marocco alla decisione di rinunciare all’organizzazione dell’evento. Il torneo però si disputerà regolarmente pur prevedendo un piano capillare di controllo sanitario che coinvolgerà non solo calciatori, tecnici ed accompagnatori ma anche i tifosi che si recheranno negli stadi della Guinea Equatoriale per assistere agli incontri. Il virus ha però avuto come effetto immediato l’esclusione dal torneo del Marocco, una delle Nazionali più forti del continente alla quale però è stato sottratto il diritto di partecipazione in favore del nuovo Stato ospitante. La seconda esclusione eccellente, stavolta per demeriti sportivi, riguarda invece la Nigeria campione in carica che è stata eliminata nel girone di qualificazione al pari dell’Egitto, formazione capace di mettere a segno una straordinaria tripletta tra il 2006 ed il 2010. Si tratta di tre assenze pesantissime che aprono le porte del trionfo a selezioni che probabilmente non avrebbero sperato di arrivare fino in fondo alla competizione.

Yaya Tourè, stella del City e della Costa d'Avorio (ph. Zimbio)

Yaya Tourè, stella del City e della Costa d’Avorio (ph. Zimbio)

L’incertezza sull’esito finale è poi stata aumentata dalla creazione dei gironi per la fase finale della Coppa d’Africa visto che alcune delle squadre più forti si scontreranno già nella prima fase portando ad altre esclusioni eccellenti di cui potrebbe beneficiare la Costa d’Avorio: Gervinho e compagni infatti non sono solo tra i favoriti ma affronteranno avversari che non dovrebbero impensierirli. Discorso decisamente diverso nel Girone C che vede impegnate Algeria, Ghana, Senegal e Sudafrica ovvero quattro potenziali protagoniste che verranno quindi dimezzate. Potrebbero avere una marcia in più i nordafricani che hanno già impressionato positivamente lo scorso anno al Mondiale brasiliano e che annoverano all’interno di una rosa piuttosto giovane anche gli ex rossoblù Taider e Belfodil. Sfortunata invece la Tunisia che ha perso recentemente per infortunio entrambi i suoi attaccanti. La Coppa d’Africa anche quest’anno priverà tutti i campionati europei di alcuni talenti: vedremo infatti in campo tra gli altri Tourè (City), Choupo Moting (Schalke), Keita (Roma), Aubameyang (Dortmund) e N’Koulou (Marsiglia).

 

GRUPPO A GRUPPO B GRUPPO C GRUPPO D
Guinea Equatoriale RD del Congo Sudafrica Costa d’Avorio
Burkina Faso Tunisia Algeria Mali
Gabon Zambia Ghana Camerun
Rep. del Congo Capo Verde Senegal Guinea

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *