Italia all’Heysel contro i numeri uno del Belgio


L’Italia di Conte, tra dubbi e polemiche legati ad alcune mancate convocazioni, affronta in Belgio i prossimi numeri uno del Ranking FIFA

– di Calogero Destro –

Il ct Conte assiste all'allenamento della sua Italia (ph. Zimbio)

Il ct Conte assiste all’allenamento della sua Italia (ph. Zimbio)

Trent’anni: un arco di tempo così ampio che fa comprendere la reale portata della tragedia consumatasi all’Heysel, oggi Stadio Re Baldovino di Bruxelles, dove domani sera sarà di scena la nazionale di Antonio Conte.  L’avversario, naturalmente, sarà il talentuoso ed organizzato Belgio di Wilmots, prossimo ad ottenere lo straordinario primato (per alcuni immeritato) nel Ranking FIFA.

Partita fra le polemiche – Il match di domani sera sarà una tappa di fondamentale importanza nel cammino di avvicinamento a Francia 2016: il Belgio mette sempre in mostra un gran calcio e potrebbe creare parecchie difficoltà agli azzurri, che dovranno essere bravi ad interpretare la gara con il giusto approccio e sfoderare una prestazione di qualità e personalità per portare a casa un risultato positivo. Ma quella al Re Baldovino non sarà solo una partita di calcio e con ciò non ci si riferisce solo al ricordo delle vittime dell’85: l’esclusione di Andrea Pirlo (già precedentemente prospettata dalla nostra redazione) e quelle, un po’ meno roboanti, di Insigne e Berardi, hanno destato scalpore, tanto che durante i confronti con la stampa di questi giorni non si è quasi parlato d’altro. Ma si puo’ davvero immaginare una Nazionale senza Pirlo? Ad oggi la risposta è meno scontata del solito, poiché le condizioni fisiche del regista bresciano farebbero propendere per la non convocazione, ma molti, tra gli addetti ai lavori, fanno notare l’eventuale carenza di qualità in mezzo al campo senza il maestro ex Juve. Una mediana formata da Verratti, De Rossi e Marchisio, però, sarebbe proprio da buttare?

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *