Italia di cuore contro la Germania: si va agli ottavi


Servono un supplementare ed un’altra grande prova di Gallinari, aiutato da Belinelli e Bargnani, per portare l’Italia al successo 89-82 contro la Germania: gli Azzurri volano agli ottavi dell’Europeo

– di Marco Vigarani –

L'Italia batte anche la Germania e vola agli ottavi dell'Europeo (ph. Gazzetta dello Sport)

L’Italia batte anche la Germania e vola agli ottavi dell’Europeo (ph. Gazzetta dello Sport)

Sulle ali dell’entusiasmo si potrebbe dire che la vittoria sulla Spagna ha cambiato finalmente pelle all’Italia di Pianigiani facendo scoprire ai suoi tanti talenti la bellezza del giocare insieme per un obiettivo più grande. L’ottimismo farebbe sperare che davvero questa Nazionale azzurra possa essere la squadra in grado di ridare orgoglio e dignità al movimento cestistico italiano trovando un risultato importante all’Europeo condito dal vitale pass per le Olimpiadi di Rio. La scelta più saggia però è fare un passo alla volta conservando le certezze incontrate lungo il cammino e cercando di limare ancora gli errori netti e visibili di una squadra che fortunatamente conserva ampi margini di miglioramento ma che intanto ha centrato la qualificazione anticipata agli ottavi battendo ieri anche la Germania padrona di casa. Lo spettacolo offerto contro la Spagna ha lasciato il passo alla concretezza ed allo spirito di sacrificio contro una formazione dotata di qualche individualità eccellente come Schroeder e Nowitzki che nel primo quarto ha cercato di scappare subito via approfittando di un avvio difficile delle bocche da fuoco azzurre. Gentile e Aradori sono stati subito gli uomini della provvidenza prima del risveglio di Gallinari, ancora una volta leader assoluto dell’Italia che ha tenuto a galla la barca tricolore nel primo tempo asfittico. Dopo l’intervallo di metà gara i padroni di casa hanno tentato ancora una volta la fuga ma Gallinari e questa volta anche Bargnani hanno evitato il peggio mantenendo gli azzurri a contatto prima che ci pensasse Belinelli ad entrare in partita con le sue solite triple micidiali che hanno annullato il divario e regalato agli Azzurri il sorpasso sul 69-68. Gli ultimi istanti hanno visto le due formazioni impegnate nella solita guerra di nervi dalla lunetta ma Gallinari ha segnato il canestro della parità a 4” dalla sirena che ha condotto la sfida all’overtime. A quel punto, con alcuni atleti già fuori per falli (compreso Gentile), è stata sempre l’ala di Denver giocando addirittura sotto canestro a guidare i compagni ad una meritatissima vittoria sigillata dalla bomba di Belinelli che ha regalato un’altro sorriso ai tifosi e la certezza del passaggio del turno. Oggi battere la Serbia consentirebbe addirittura di farlo da primi del girone.

ITALIA-GERMANIA 89-82 ot (17-22, 25-19, 12-18, 22-17, 13-6)
ITALIA: Belinelli 17, Aradori 6, Gentile 15, Gallinari 25, Bargnani 17, Cusin 0, Melli 2, Cinciarini 4, Hackett 3.
GERMANIA: Lo 2, Giffey 0, King 3, Schaffartzik 5, Tadda 4, Pleiss 10, Benzing 3, Nowitzki 14, Schroeder 29, Zipser 11, Gavel 1.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *