Italia in cerca di risposte contro l’Albania


Contro l’Albania stasera a Genova, l’Italia andrà in campo con le seconde scelte ed alcuni debuttanti. Dopo il pari strappato alla Croazia, Conte è in cerca di risposte dai suoi uomini per programmare il futuro

– di Massimo Righi –

Antonio Conte sulla panchina azzurra

Antonio Conte sulla panchina azzurra

Stasera a Genova, alle ore 20.45, l’Italia delle seconde linee e dei debuttanti, affronterà l’Albania in amichevole. La gara servirà al CT azzurro Conte per cercare di ottenere alcune risposte da altri giocatori, per trovare soluzioni ai problemi mostrati nelle ultime uscite. Contro la Croazia l’Italia ha faticato non poco ma è chiaro che il movimento azzurro è in flessione da un po’ di tempo e quindi il campo sia rivelatore di questo momento poco radioso per la Nazionale. Come parziale attenuante va detto che all’Italia mancavano alcuni uomini, ma di certo gli Azzurri dovrebbero produrre qualcosa in più di quanto invece creato contro la nazionale di Kovac.

Le prime uscite della Nazionale di Conte hanno mostrato la velocità della manovra e la ricerca della profondità. Contro la Croazia però la qualità avversaria è risultata superiore a quella Azzurra, assieme al fatto che i croati hanno dominato sugli esterni e abbiano messo in seria difficoltà l’Italia. Conte dovrà quindi cercare delle alternativi fra uomini e moduli, che abbiamo visto essere motivo di grande dibattito: il famoso 3-5-2 infatti sarebbe per lo più un 3-3-4 anche se contro i croati si è visto spesso la linea difensiva a 5, piuttosto abbottonata, con i giocatori sugli esterni che hanno convinto poco data la poca spinta propositiva mostrata.

Contro l’Albania quindi, l’Italia verrà rivoluzionata e vedremo in campo una squadra che si schiererà sul 3-5-2 (potenzialmente) con Perin in porta a rilevare Buffon, davanti al quale la linea a tre dovrebbe essere composta dal sampdoriano De Silvestri e da Moretti, ai lati di Bonucci centrale. A centrocampo, Antonelli e Cerci agiranno sugli esterni, mentre i tre in mezzo saranno Sturaro con Parolo e Bonaventura mezzali a supporto dell’inedita coppia Giovinco-Destro. L’Albania allenata da Gianni De Biasi, risponderà con il 4-5-1 nel quale troveranno spazio gli “italiani”, Berisha, Cana, Hysaj. Sono previsti circa 11mila tifosi albanesi, più del doppio di quelli previsti che contribuiranno, con i loro ingressi, a dare una mano agli alluvionati liguri. La risposta italiana ai botteghini invece è stata tiepida, nonostante la presenza di diversi giocatori delle due squadre genovesi in campo, ma è comprensibile dato il momento difficile che sta vivendo la Liguria.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *