Italia nella spirale dei pareggi: è 1-1 con l’Inghilterra


Continua a non trovare la vittoria l’Italia di Conte che contro l’Inghilterra si fa raggiungere a dieci minuti dal termine con un gol di Townsend che pareggia il vantaggio azzurro di Pellè

– di Marco Vigarani –

Graziano Pellè festeggia il gol dell'1-0 (ph. Zimbio)

Graziano Pellè festeggia il gol dell’1-0 (ph. Zimbio)

La dea alata della vittoria sembra essersi dimenticata dell’Italia visto che a Torino la banda di Conte non riesce ad andare oltre un pareggio contro l’Inghilterra nonostante un primo tempo di buon calcio. In avvio infatti, dopo la traversa colpita da Rooney, è stata l’Italia a produrre più gioco arrivando al vantaggio alla mezz’ora con un cross di Chiellini deviato in rete dalla testa di Pellè, schierato affianco di Eder nell’attacco azzurro mentre invece Valdifiori ha esordito dal primo minuto in cabina di regia. Infortunato l’inglese Smalling, lo stesso attaccante ora al Southampton avrebbe avuto anche la possibilità di raddoppiare in avvio di ripresa ma ha concluso inspiegabilmente fuori da distanza ravvicinata. A quel punto l’Inghilterra, complici anche le ovvie girandole di cambi, ha iniziato a prendere possesso della manovra con Rooney neutralizzato bene da Buffon in due occasioni prima che il nuovo entrato Townsend riesca ad infilare l’estremo difensore juventino con un destro imprendibile. Concesso l’esordio anche all’altro oriundo azzurro Vazquez, Conte ha quindi visto la sua Italia aggrapparsi alle parate del suo portiere per non capitolare nel finale sul tentativo di Kane. Il test amichevole si è quindi concluso sul punteggio di 1-1 non riuscendo a convincere fino in fondo riguardo al lavoro del ct azzurro, accolto calorosamente dal suo ex pubblico.

Proprio Conte a fine gara ha parlato spiegando: “Mi dispiace per il pareggio perchè potevamo portare a casa qualcosa di più contando le occasioni avute ma ho potuto osservare il rendimento di tanti ragazzi ai quali intendo dare il tempo di crescere. Sto allargando il parco giocatori e questi ragazzi dimostrano di tenere molto alla maglia della Nazionale. Contro la Bulgaria avevo già apprezzato il fatto di aver dominato la gara, mentre oggi abbiamo cercato di dare continuità a quel lavoro calando solo nella ripresa per stanchezza contro un’Inghilterra forte e rodata. Credo che il pareggio sia il risultato più giusto e che la gente si sia divertita“. Il goleador azzurro Pellè invece ha aggiunto: “Sono felice che il ct mi abbia dato la possibilità di giocare e ho cercato di dimostrare qualcosa. Il gol è importante ma avrei voluto segnarne un altro. Venendo dall’Inghilterra non sono più abituato alle polemiche del calcio italiano ma posso solo dire che Conte in questo modo si carica e poi carica noi“.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *