Italia a un passo dai playoff: stasera contro la Macedonia esordio dal 1’ per Verdi


All’Italia di Gian Piero Ventura basta un punto nelle prossime due partite per garantirsi il secondo posto. Verdi nel tridente con Immobile e Insigne.

-di Luca Nigro-

Simone Verdi pronto all’esordio da titolare con la maglia azzurra (ph. zimbio)

Basterà un punto nelle prossime due partite e saranno play off. L’Italia di Gian Piero Ventura stasera a Torino contro la Macedonia avrà a disposizione il primo match point. Considerando che il primo posto è ormai solo un miraggio, difficile che la Spagna perda i match contro Albania e Israele, per l’Italia sarà fondamentale far punti sia stasera che lunedì a Scutari contro l’Albania non solo per blindare il secondo posto, ma soprattutto per il ranking Fifa precipitato dopo la brutta eliminazione dal Mondiale brasiliano del 2014. Un secondo posto che garantirebbe all’Italia di essere testa di serie nel sorteggi di Nyon. Ventura, dopo la debacle di Madrid, torna all’antico: all’Olimpico Grande Tornio contro Pandev e compagni sarà 3-4-3. Accantonato, almeno per il momento il tanto criticato 4-2-4 che si potrebbe rivedere in Albania. La grande novità è il lancio dal 1’ di Simone Verdi. Il fantasista bolognese ha riconquistato l’azzurro, dopo l’unica apparizione di marzo, grazie alle ottime prestazioni di inizio campionato con la maglia rossoblù. Per il resto Ventura, si affiderà in difesa all’usato sicuro con Barzagli, Bonucci e Chiellini davanti al sempreverde Buffon. Gli ex granata Zappacosta e Darmian agiranno sugli esterni con Parolo e Gagliardini in mezzo. In attacco, al fianco di Verdi, ci saranno Immobile e Insigne. Fuori dunque Candreva che potrebbe riavere una maglia da titolare lunedì sera. Non sarà della partita Stephan El Shaarawy che nella rifinitura di ieri ha accusato un affaticamento alla coscia destra: il romanista andrà in tribuna insieme ad Inglese. La Macedonia di Angelovski è avversario più che alla portata anche se gli azzurri non dovranno dimenticare la partita dell’andata vinta in rimonta al 90’ grazie alla doppietta di Ciro Immobile. Tra le proprie fila, la Macedonia ha qualche individualità interessante: oltre a Goran Pandev, attenzione al palermitano Nestorovski e ai centrocampisti offensivi Alioski, Ristovski e Hasani. Pandev alla vigilia ha dichiarato di voler segnare a Buffon e conquistare un punto che farebbe tutti felici. In realtà è difficile che i macedoni possano centrare un risultato positivo in casa italiana, nonostante le parole del Ct Angelovski che si dice sicuro di poter fronteggiare gli azzurri ad armi pari. L’Italia non dovrà fare calcoli: è importante centrare i tre punti stasera per il ranking, per il secondo posto ma soprattutto per il morale.

Probabili Formazioni

Italia (3-4-3): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Zappacosta, Parolo, Gagliardini, Darmian; Verdi, Immobile, Insigne. A disp. Donnarumma, Perin, Astori, Rugani, D’Ambrosio, Spinazzola, Barella, Candreva, Cristante, Eder, Bernardeschi, Gabbiadini. All.: Gian Piero Ventura.

Macedonia (3-5-2): Dimitrievski; Musliu, Velkoski, Zajkov; Ristovski, Spirovski, Hasani, Bardi, Alioski; Nestorovski, Pandev. A disp. Nilson, Shishkovski, Toshevski, Doriev, Trajkovski, Trichkovski, Radeski, Jahovic. All.: Igor Agelovski.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *