Italiane imbattibili in Champions: trionfi di Modena, Civitanova e Perugia


Modena vince a Belchatow e comanda il girone D, Civitanova batte il Dukla Liberek e conquista i primi 3 punti europei di quest’anno, Perugia si impone sul Roeselare ed è prima in classifica nella Pool E a punteggio pieno

– di Beatrice Madia –

Grande vittoria per Modena in trasferta in Polonia (ph. Modena Volley)

Grande vittoria per Modena in trasferta in Polonia (ph. Modena Volley)

Martedì 20 dicembre l’Azimut Modena è stata ospite dei polacchi del Belchatow. Davanti ad un’Atlas Arena quasi sold out, circa 12.000 spettatori, i campioni d’Italia in carica hanno tirato fuori dal cilindro magico una partita super e con un 1-3 set hanno espugnato il difficile campo polacco. Per Coach Piazza nessun dubbio di formazione. Si affida al solito sestetto, ovvero lo stesso che in Regular Season si trova a sole 3 lunghezze dalla vetta, oggi occupata dalla Lube Civitanova: palleggiatore – opposto Orduna – Vettori, Holt – Le Roux al centro, N’Gapeth – Petric in attacco e il solito Rossettini libero che offre una ricezione perfetta per tutto il match. Il 1° set vede i canarini sempre avanti fin dal primo time – out tecnico, ma il set si spacca al rientro dal secondo quando Vettori porta Modena sul 14 – 19 con un ottimo servizio. Il set si chiude con un mani fuori di Petric con il punteggio di 22 – 25. Nel 2° set la storia cambia, i polacchi iniziano a macinare il proprio gioco e non lasciano nulla al caso lottando su ogni pallone ed infatti si aggiudicano il set per 25 – 21. Il 3° vede una sola squadra in campo Modena, trascinata dalle giocate da urlo del suo giocatore – simbolo N’Gapeth che chiuderà la partita con un bottino di 23 punti. L’Atlas Arena è incantata. Sull’onda dell’entusiasmo l’Azimut continua a giocare una pallavolo di altissimo livello e per i polacchi non c’è scampo. I giallo – blu si aggiudicano il 4° set con il punteggio di 22 – 25. Con questa importante vittoria Modena conquista il quinto punto in classifica che le permette di comandare la Pool D, mentre i polacchi restano ultimi a zero punti.

Primo successo europeo stagionale per Civitanova (ph. Lube Volley)

Primo successo europeo stagionale per Civitanova (ph. Lube Volley)

All’Eurosuole Forum, Civitanova ospita i cechi del Dukla Liberec di fronte a 3.000 spettatori nel match valevole per la seconda giornata della fase a gironi di Champions League. Novità in campo per Coach Blengini che lascia a riposo il nazionale Juantorena preferendogli Jiri Kovar mentre tutti gli altri vengono confermati. Dopo un inizio set equilibrato, Civitanova inizia a gestire il set e prende il largo con un parziale di 0 – 6 punti a suo favore che le permette di vincere il set con il punteggio di 25 – 21. Per tutto il 2° set il gioco della Lube prevale su quello dei cechi che devono arrendersi per 25 – 15. Il 3° set vede una reazione della Liberec che riesce anche a portarsi avanti di quattro punti, ma con un break di 8 – 1 i cucinieri ribaltano il set e si portano a casa set e partita (25 – 20). Partita quasi mai in discussione, soprattutto grazie a 12 punti muro, 8 servizi e 22 break.

A due giorni di distanza dai match disputati da Modena e Civitanova, Perugia scende in campo fra le mura amiche contro il Knock Roeselare e conferma il momento positivo delle italiane in campo europeo. Al PalaEvangelisti sono presenti 2.800 spettatori circa con una piccola rappresentanza di tifosi belgi. La squadra belga conferma il sestetto base, mentre Coach Bernardi deve fare a meno della ricezione del libero Bari, a riposo precauzionale, il quale viene sostituito da un eccellente Tosi sia in ricezione (89%) che nella fase difensiva. Il 1° set si gioca con due formazioni agguerrite su ogni pallone e nell’equilibro, solo giocate individuali consento ai Block Devils di aggiudicarsi il set (25 – 22). Anche il 2° set è dominato dall’equilibro, ma un Atanasjievic – show fa pendere l’ago della bilancia a favore di Perugia che riesce ad imporsi per 25 – 21. Nel 3° set Coach Bernardi mischia un po’ le carte, scende Atanasjievic che lascia il posto a Berger. Tocca quindi a Zaytzev assumere le redini della partita. Con un buon De Cecco in regia Zaytzev mette a terra punti pesanti che consento a Perugia di vincere la partita e portarsi in testa alla classifica del girone E con il massimo dei punti.

Settimana da incorniciare per le tre italiane che dopo i rispettivi successi in Regular Season bissano con le vittorie europee in Champions League.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *