Jorge Jesus dal Benfica allo Sporting: minacciato di morte


Clamoroso cambio di panchina per Jorge Jesus che lascia la panchina del Benfica per approdare su quella dei rivali cittadini dello Sporting Lisbona. Il tecnico lusitano ha ricevuto minacce di morte dagli ex tifosi

– di Massimo Righi –

Il saluto dello Sporting a Jorge Jesus via Twitter (ph. Twitter)

Il saluto dello Sporting a Jorge Jesus via Twitter (ph. Twitter)

La rivalità fra squadre della stessa città è cosa nota. Pertanto anche a Lisbona, capitale del Portogallo, esiste un forte contrasto fra i tifosi di Benfica e Sporting Lisbona, società della capitale lusitana, le quali rivendicano il primato cittadino. Di conseguenza, il passaggio da una squadra all’altra di un tecnico o peggio ancora di un calciatore, può dar adito a polemiche e strascichi di grande rilievo.

A questo proposito, è notizia di ieri che il tecnico del Benfica Jorge Jesus, dopo 6 anni alla guida delle “aquile”, sia passato ai rivali cittadini dello Sporting. Il tecnico di Amadora, non avendo trovato l’accordo per il rinnovo del contratto col Benfica in scadenza nel giugno del 2015, ha optato per accordarsi con lo Sporting, club nel quale ha militato sia in prima squadra che nelle giovanili quando era calciatore. Ricevuta la notizia, secondo il quotidiano portoghese “A Bola”, qualche esagitato ha deciso di spaventare Jorge Jesus, che non appena si è diffusa la notizia ha ricevuto numerose minacce di morte sia telefoniche, sia personalmente. In ragione di questi atti intimidatori, il neo tecnico di “Leoni” è stato costretto a chiedere aiuto alle forze dell’ordine che gli hanno subito affidato una scorta.

Sul profilo Twitter ufficiale dello Sporting, una volta annunciato l’ingaggio del tecnico, è apparso il saluto allo stesso Jesus con una sua foto (riportata qui a lato) ai tempi in cui militava nel club, con la scritta: “Bem-vindo a casa, Jorge Jesus!”, affermazione facilmente comprensibile a tutti. Nel proprio palmarès, Jesus può vantare 3 campionati di Portogallo, 5 Coppe di Lega, 1 Supercoppa portoghese e 1 Coppa di Portogallo, tutti trofei vinti con il Benfica e una coppa Intertoto conquistata quand’era al timone del Braga. Inoltre, sempre con le “aquile”, Jesus ha sfiorato la vittoria della scorsa edizione dell’Europa League, venendo sconfitto in finale ai rigori dal Siviglia.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *