Juventus-Bologna: tutti i numeri della sfida


Allegri imbattuto con il Bologna e Juventus sempre vincente con l’arbitro Celi: una sfida impossibile per i rossoblù che dovranno fare molta attenzione a Pogba, match winner degli ultimi due incontri

– di Marco Vigarani –

Di Vaio in gol nell'ultima vittoria rossoblù a Torino (ph. Sky)

Di Vaio in gol nell’ultima vittoria rossoblù a Torino (ph. Sky)

Incontrare la Juventus è storicamente uno degli appuntamenti più duri della stagione a maggior ragione se la sfida avviene in casa bianconera e l’ultracentenaria storia del Bologna non fa eccezione. Il primo incontro in Serie A tra le due formazioni risale al 18 maggio 1930 e da allora in 68 partite i rossoblù si sono imposti a Torino soltanto in 5 occasioni che possono essere ricordata una per una: 1948, 1952, 1962, 1980 e 2011. Il record di Juventus-Bologna si completa con 25 pareggi e 38 vittorie bianconere alle quali si aggiunge una clamorosa differenza tra gol fatti e subiti dai padroni di casa: 109 contro 53 quindi più del doppio. Gli ultimi due incontri si sono conclusi con il successo dei bianconeri premiati dalle reti decisive di Pogba, ma gli occhi dei tifosi felsinei brillano ancora al ricordo dell’ultima impresa. Ecco il riepilogo degli ultimi sei anni:

2013/14, 19 aprile 2014, 1-0 (Pogba)
2012/13, 31 ottobre 2012, 2-1 (Quagliarella, Taider, Pogba)
2011/12, 21 settembre 2011, 1-1 (Vucinic, Portanova) + Ottavi Coppa Italia, 8 dicembre 2011, 2-1 dts (Giaccherini, Raggi, Marchisio)
2010/11, 26 febbraio 2011, 0-2 (Di Vaio, Di Vaio)
2009/10, 27 settembre 2009, 1-1 (Trezeguet, Adailton)
2008/09, 14 marzo 2009, 4-1 (Mutarelli, Salihamidzic, Giovinco, Del Piero, Del Piero)

Un giovanissimo Antonio Mirante difende la porta bianconera (ph. La Presse)

Un giovanissimo Antonio Mirante difende la porta bianconera (ph. La Presse)

A confermare l’estrema difficoltà della sfida di Torino va rilevata anche l’ottima statistica di mister Allegri contro il Bologna (imbattuto con 7 vittorie e 3 pareggi complessivi) ma il collega Rossi può comunque vantare numeri di tutto rispetto sia contro di lui (perfetta parità con 8 vittorie, 5 pareggi e 8 sconfitte) che contro la Juventus (3 vittorie, 3 pareggi e 4 sconfitte). Curiosamente non sarà in campo per i rossoblù nessuno degli uomini che negli ultimi anni sono riusciti a segnare contro i bianconeri: Taider è infortunato, Portanova a Siena in Lega Pro mentre il doppio ex Di Vaio osserverà l’incontro dalla panchina nei panni di club manager. Sono comunque numerosi i calciatori del Bologna che vantano un passato nella Juventus a partire dalle 52 presenze di Emanuele Giaccherini che comunque non sarà della partita a causa di un infortunio. Una manciata di gare hanno visto invece Matteo Brighi e Antonio Mirante vestiti di bianconero mentre i difensori Domenico Maietta e Daniele Gastaldello hanno vissuto soltanto esperienze juventine a livello giovanile.

Infine qualche dato sul direttore gara, il signor Domenico Celi di Bari di 42 anni ed approdato in Serie A nel 2006 che ha arbitrato complessivamente 111 partite nella categoria restando fermo anche un anno a causa di un incidente. La Juventus può sicuramente sorridere per la designazione visto che in 7 gare con Celi in Serie A ha sempre fatto risultato pieno mentre invece per il Bologna il conto parla di 2 vittorie, 1 pareggio e 4 sconfitte.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *