Juventus e Roma agli Ottavi, oggi il Napoli può chiudere il tris delle italiane


La Juventus sbanca il “Pireo”e si qualifica agli ottavi seconda nel girone, dietro il Barcellona. Stacca il pass da prima invece la Roma, che piega in casa 1-0 il Qarabag. Oggi il Napoli può firmare l’en-plein azzurro

– di Calogero Destro –

Diego Perotti, autore del gol qualificazione della Roma (ph.zimbio)

Serata di Champions da incorniciare, per le italiane, che confermano i pronostici della vigilia e raggiungono gli ottavi di finale. E’ andata anche oltre le aspettative, senza ombra di dubbio, la Roma di Eusebio Di Francesco. Accreditata come terza forza del girone C, probabilmente il più competitivo del lotto, i giallorossi non solo sono riusciti a raggiungere la qualificazione (arrivata grazie al gol di Perotti, al 53′, contro il Qarabag) ma hanno anche chiuso davanti al Chelsea di Conte, fermato a Stamford Bridge (1-1) dall’Atletico del “Cholo” Simeone. I madrileni – tra i maggiori protagonisti della manifestazione, con due finali negli ultimi 4 anni –  salutano dunque la Coppa dalle grandi orecchie, per accomodarsi, da favoriti al pur prestigioso tavolo dell’Europa League.

Più difficile del previsto la gara della Juventus, che ad Atene, nonostante il subitaneo vantaggio siglato da Cuadrado al 15′, soffre la tenacia dell’Olympiacos. I greci, seppur più obiettivi da raggiungere, danno del filo da torcere ai campioni d’Italia, salvati in almeno un paio di circostanze da uno strepitoso Szczesny. La chiude il neo-entrato Bernardeschi, al 90′, consegnando ai bianconeri il secondo posto nel girone D alle spalle del Barcellona, vittorioso in casa per 2-0 contro lo Sporting Lisbona, che dovrà invece accontentarsi dell’Europa League.

Questa sera ci sarà infine il Napoli, che, qualora dovesse riuscire a passare il turno, farebbe segnare uno straordinario en-plein delle italiane, che arriverebbe in uno dei momenti più difficili del movimento a livello nazionale

Tutti i risultati- Nel big match di serata, il Bayern sfiora l’impresa di ribaltare il 3-0 subito al Parco dei Principi per prendersi la testa del gruppo B davanti al Psg. Il primo tempo si conclude 2-0 per i bavaresi (Lewandowski, Tolisso), che poi subiscono la rete di Mbappé e chiudono infine sul 3-1, ancora con Tolisso. Parigini dunque qualificati come primi, mentre la squadra di Heynckes sarà una delle compagini da evitare fra le seconde. Europa League, nello stesso gruppo, per il Celtic. Nel girone A vittoria in rimonta, ad Old Trafford, per il Manchester Utd, andato sotto 0-1 contro il CSKA e poi trascinato da Lukaku e Rashford. “Red devils” che chiudono il proprio girone in testa a quota 15 punti, mentre alle loro spalle la spunta il Basilea, con 12, e che termina la fase a gironi col 2-0 sul campo del Benfica, peggiore squadra del torneo con 0 punti in 6 partite.   

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *