Juventus sul velluto, il Barcellona elimina il City


Concluso il tabellone degli ottavi di finale di Champions League, si sono qualificate Monaco, Atletico Madrid, Barcellona e la Juventus che ha dominato a Dortmund

– di Marco Vigarani –

Fernando Torres ha segnato il rigore decisivo per l'Atletico (ph. UEFA)

Fernando Torres ha segnato il rigore decisivo per l’Atletico (ph. UEFA)

Nelle quattro gare decisive per stabilire le ultime squadre che accedono ai quarti di finale di Champions League, tra tanti club importanti l’unica formazione che non ha avuto problemi è stata la Juventus in trasferta a Dortmund.

Martedì sera il Monaco si è visto surclassare in casa dall’Arsenal con uno 0-2 che però qualifica i francesi in virtù del risultato dell’andata ma gran parte del merito va alla parata dell’estremo difensore monegasco Subasic che ha negato agli uomini di Wenger la rete che avrebbe ribaltato l’esito del doppio confronto. A causa della sconfitta in terra tedesca, non è bastato un gol all’Atletico Madrid per avere la meglio sul Bayer Leverkusen e allora ecco che la gara si è protratta oltre il novantesimo fino ai calci di rigore: la trasformazione di Torres e l’errore di Kiessling hanno permesso ai ragazzi di Simeone di passare il turno.

Carlos Tevez sblocca la gara di Dortmund (ph. UEFA)

Carlos Tevez sblocca la gara di Dortmund (ph. UEFA)

Ieri sera invece è toccato alla Juventus fare visita al Borussia Dortmund per una gara attesa e temuta ma che si è rivelata poco più di una passeggiata. Sbloccata dal missile di Tevez dopo tre minuti, la partita è stata praticamente completo appannaggio dei bianconeri che hanno vinto 3-0 con un altro gol dell’argentino che ha servito anche un assist vincente al compagno Morata. Il Barcellona invece ha tremato fino all’ultimo secondo nel match contro il Manchester City visto che alla rete di Rakitic alla mezz’ora hanno fatto seguito solo altri tre pali mentre invece gli ospiti hanno fallito un rigore con Aguero ad un quarto d’ora dal termine.

Queste sono quindi le otto squadre che domani scopriranno gli abbinamenti per i quarti di finale di Champions League: Porto, Real Madrid, Bayern, PSG, Monaco, Atletico Madrid, Juventus e Barcellona. Ancora una volta nutrita la presenza spagnola con ben tre formazioni mentre centra un risultato storico il Monaco, assente dall’edizione 2003/04, ma celebra la qualificazione anche la Juventus che ci aveva inutilmente provato negli ultimi anni della gestione Conte. Assenze pesanti quelle delle squadre inglesi che replicano la pessima performance dell’edizione 2012/13.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *