Krejci sulle orme di Nedved. Di Vaio: “Pronto per la A”


Presentato oggi Ladislav Krejci, esterno ceco che sogna di poter seguire le orme di Nedved in un Bologna che punta forte su di lui

– di Marco Vigarani – 

Ladislav Krejci e Marco Di Vaio

Ladislav Krejci e Marco Di Vaio

Unitosi oggi ufficialmente al gruppo, Ladislav Krejci ha anche affrontato la sua prima conferenza stampa fuori dal Paese natio. In difficoltà nel comprendere e nell’esprimersi in inglese, il giovane mancino prelevato dallo Sparta Praga ha provato comunque a trasmettere la sua voglia di vivere una nuova avventura: “Mi piace la Serie A e speravo di poter arrivare a giocarci quindi sono ovviamente molto felice della chiamata del Bologna. Sono qui per mettermi a disposizione del mister, gioco su tutta la fascia sinistra anche se preferisco la fase offensiva e spero di offrire gol ed assist a questa squadra per farla crescere. Contro la Lazio l’anno scorso ho giocato anche da seconda punta nel 3-5-2 ma deciderà Donadoni dove schierarmi. Il mio idolo e modello è Pavel Nedved“. A completare la presentazione anche le parole di Marco Di Vaio che ha spiegato: “Abbiamo cercato Krejci da subito perché siamo convinti che con le sue caratteristiche possa aiutarci a rifornire di buoni palloni i nostri attaccanti. Pensiamo che sia subito pronto per giocare in Serie A visto che ha accumulato in questi anni anche una buona esperienza internazionale sia a livello di club che di Nazionale. Si tratta di un giocatore moderno, tatticamente molto preparato, che grazie alla sua duttilità potrà offrire varie opzioni a mister Donadoni“. In effetti dalla mediana in avanti la fascia sinistra è tutta territorio di caccia per Ladislav Krejci che può interpretare con disinvoltura il ruolo di centrocampista esterno nel 3-5-2, fantasista laterale nel 4-2-3-1 ma soprattutto di attaccante mancino nel 4-3-3. Proprio in questa porzione di campo è stato impiegato sin dal primo allenamento utile da mister Donadoni che proprio da oggi ha rispolverato il modulo che ne ha caratterizzato gran parte dell’avventura rossoblù nella passata stagione.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *