Krsticic: “Avrei voluto venire subito a Bologna”


A Casteldebole oggi Marco Di Vaio ha presentato alla stampa il nuovo arrivato Nenad Krsticic che ha dimostrato il suo entusiasmo per la nuova avventura

– di Marco Vigarani –

Marco Di Vaio presenta Nenad Krsticic

Marco Di Vaio presenta Nenad Krsticic

Sorpresa in sala stampa a Casteldebole quando affianco al nuovo acquisto rossoblù  Nenad Krsticic si presenta Marco Di Vaio, club manager alla sua prima presentazione. L’ex capitano non nasconde la sua emozione dicendo: “È la mia prima volta e sono contento di presentarvi un giocatore molto importante che ha voluto fortemente il Bologna, un membro della Nazionale serba, che grazie alla sua esperienza e alle sue caratteristiche tecniche e personali ci darà un grande contributo nella conquista della Serie A“.

La parola passa quindi a Nenad Krsticic, ultimo volto nuovo del mercato invernale rossoblù che afferma senza esitazioni: “Mi dispiace essere qui solo ora perchè avrei voluto venire subito al Bologna. Appena ho parlato con il direttore Corvino ho capito subito l’importanza di questo progetto e non ho avuto alcun dubbio nell’accettarlo. Anche Mihajlovic era d’accordo ma purtroppo ho dovuto però aspettare che la Sampdoria trovasse un sostituto ma ora sono felice di essere finalmente qui. Questo Bologna in due o tre anni raggiungerà obiettivi importanti come l’Europa“. Si tratta del quarto giocatore proveniente dalla Genova blucerchiata ma il centrocampista serbo puntualizza: “Sapevo che questo era un bel gruppo e ne ho avuto conferma in questi primi giorni. Noi quattro non siamo venuti qui per stare tra di noi ma stiamo facendo di tutto per integrarci con i compagni nel più breve tempo possibile“. Uno dei nuovi compagni ha avuto un ruolo importante in negativo nella carriera di Krsticic: “Con Matuzalem è tutto chiarito – afferma – ci siamo già incontrati in campo e non c’è alcun problema. Mi sono infortunato per una sua entrata ma sono cose che nel calcio capitano e non ha mai avuto intenzione di farmi del male“.

Nenad Krsticic avrà la maglia numero 6

Nenad Krsticic avrà la maglia numero 6

Si passa quindi a parlare delle sue caratteristiche tecniche ed egli spiega: “Posso giocare in tutti i ruoli dal mediano basso davanti alla difesa alla mezzala ma anche sulla trequarti quindi mi metto a disposizione del mister. Lopez è un allenatore giovane che sembra un compagno di squadra ma è chiaro e deciso: ho capito quello che vuole da me come mezzala e sarò contento di fare la mia parte. Non gioco una partita ufficiale da dicembre ma sono pronto a scendere subito in campo. Mi è sempre piaciuto giocare palla al piede ma dopo aver superato la leucemia ho migliorato la fase difensiva del mio gioco aumentando l’aggressività in copertura. Sono contento che questa squadra faccia girare il pallone con qualità e sono pronto a fare la mia parte servendo i compagni del reparto avanzato“. Krsticic parla quindi della nuova esperienza in Serie B e dice: “Ci ho giocato con la Sampdoria ed è un campionato difficile, ma ho guardato le partite del Bologna nell’ultimo mese e qui ci sono giocatori importanti in grado di fare la differenza. Giochiamo un buon calcio ed infatti i risultati positivi dell’ultimo periodo non sono un caso. Per quanto mi riguarda vorrei far parte a lungo del progetto che sta nascendo qui“.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *