La Cina saccheggia l’Europa: Oscar, Rooney, Di Maria, Kalinic…


Forte offensiva delle squadre cinesi per assicurarsi alcuni big del calcio europeo. Preso Oscar, puntano su Rooney e Di Maria ma anche Kalinic e Pepe

– di Marco Vigarani –

Rooney è dominante anche giocando a centrocampo (ph Zimbio)

Dalla Cina è arrivata una proposta da oltre 800mila euro a settimana per Wayne Rooney (ph Zimbio)

Mai probabilmente ci saremmo aspettati di dover difendere i nostri campioni dall’assalto dei club cinesi ma quest’anno per la prima volta il calcio europeo si trova sotto assedio. In estate fece abbastanza clamore il trasferimento dell’attaccante Graziano Pellè il quale però non era certamente una stella di caratura mondiale. Nei giorni scorsi ha sicuramente fatto molto discutere il passaggio del brasiliano Oscar dal Chelsea allo Shanghai Shanggang (dove troverà il connazionale Hulk): a soli 25 anni il talentuoso fantasista ha scelto la via dei soldi con un contratto da quattro anni e mezzo da 25 milioni di euro lordi. Il ragazzo diventa così uno dei calciatori più ricchi del mondo superando Messi e Ronaldo ma pone un ostacolo enorme sulla strada della propria crescita professionale. La Chinese Super League è infatti tutto tranne che un campionato competitivo ma rappresenta una straordinaria possibilità di incassare cifre fuori mercato che nessun club mondiale sarebbe disposto ad investire. E l’offensiva asiatica prosegue con grande forza visto che ora è finito nel mirino di Guangzhou Evergrande e Beijing Guoan il capitano dei Red Devils Wayne Rooney: per la punta britannica sarebbe pronto uno stipendio folle da oltre 800mila euro a settimana che lo renderebbe il calciatore più pagato al mondo scavalcando Lavezzi che ha scelto la Cina sei mesi fa.

Nikola Kalinic, una tripletta che regala il primato alla Fiorentina (ph. ansa.it)

La Fiorentina ha ricevuto un’offerta da 40 milioni per il cartellino di Nikola Kalinic (ph. ansa.it)

Non solo Europa sotto assedio però visto che lo Shanghai Shenhua ha praticamente convinto l’ex juventino Carlos Tevez, ora capitano del Boca Juniors, a trasferirsi in Oriente per un ingaggio da 735mila euro a settimana che diventano più di 38 milioni l’anno. Dalla Serie A potrebbe invece andarsene il viola Nikola Kalinic che ha sul tavolo una proposta indecente del Tianjin Quanjian: 40 milioni alla Fiorentina che però ne pretenderebbe 50 e soprattutto 12 all’anno per il centravanti che spingerebbe per la conclusione dell’affare. Non sono immuni all’offensiva anche i club più ricchi del mondo visto che il Paris Saint Germain si è cautelato acquistando Draxler dopo aver ricevuto qualche sondaggio per l’argentino Angel Di Maria. In questo caso non si conoscono ancora i contorni precisi dell’offerta ma è chiaro che la proposta dovrebbe aggirarsi sui 70 milioni di euro per il cartellino ed allinearsi a quelle precedentemente esposte per lo stipendio del giocatore. Italia, Inghilterra, Francia e la Spagna? Anche il Real Madrid ha i suoi problemi visto che l’esperto difensore Pepe ha bloccato le trattative per il rinnovo del contratto avendo ricevuto una proposta clamorosa da 10 milioni di euro all’anno da parte dell’Hebei Fortune dell’ex romanista Gervinho.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *