La Fortitudo cade a Brescia all’ultima curva


Nonostante la sconfitta nel finale, una Fortitudo coraggiosa e propositiva si è battuta con onore a Brescia mostrando qualità e grinta. E mancava l’infortunato Flowers (due mesi out)

– di Massimo Righi –

Brescia-Fortitudo 74-71 (ph. Fortitudo)

Brescia-Fortitudo 74-71 (ph. Fortitudo)

Continua il mal di trasferta per la Fortitudo che a Brescia, priva di Flowers che ne avrà per quasi due mesi, si era anche illusa di poterla portare a casa prima del crollo verticale nel finale di gara. Complessivamente, rispetto a quanto visto in altre esterne, l’Aquila ha fatto il suo fin quando non ha avuto il sopravvento la stanchezza e Brescia l’ha punita risalendo dallo svantaggio. Migliore in campo per Bologna è stato Daniel con 17 punti e 12 rimbalzi, mentre Montano è ancora lontano dalla miglior forma con 2/12 dal campo, dopo aver forzato sin troppi tentativi.

Come piace a Boniciolli, la Fortitudo gioca sin da subito con grinta e voglia, tanto che soprattutto in difesa concede poco e niente ai lombardi. Si va quindi sul +8, poi il coach giuliano ruota tutti e Brescia rientra approfittando della situazione e recupera fino a -2 al primo stop. 12-14 per Bologna. Dall’arco l’Aquila è micidiale, contrariamente a quanto accade di solito, ma Brescia si aggrappa ad Hollis riuscendo ad agganciare e superare la Fortitudo. Gli ospiti però sono gagliardi di dietro e Brescia sbatte contro un muro, mentre Bologna fa breccia più volte riportandosi avanti con un break che significa vantaggio minimo, 34-35, all’intervallo.

Al rientro in campo l’Aquila è ancora concentrata e tiene lontana Brescia con un basket propositivo e attento che soddisfa molto Boniciolli. Su questa strada, la Fortitudo tenta l’allungo anche grazie alla buona mira da lontano e alla fine del terzo mini tempo comanda 50-57. Nell’ultima parte di gara, cresce l’idea che Bologna possa portarla a casa, ma la magia dura fino a 5’40, quando la Effe avanti di 8 sparisce improvvisamente. Brescia piazza un 16-0 terrificante, la Fortitudo accusa ma replica con un contro break e nel finale ha la palla dell’impatto con Sorrentino che da tre spara però sul ferro. Finisce 74-71, ma la squadra ha lottato e Boniciolli ne elogerà l’atteggiamento.

Brescia 74: Fernandez 8, Cittadini 14, Alibegovic 11, Holmes 15, Passera 3, Speronello, Assoni, Bushati 4, Hollis 17, Bettelli, Dell’Aira. All. Diana

Fortitudo 71: Daniel 17, Candi 9, Montano 5, Raucci 4, Italiano 7, Quaglia, Zani, Iannilli 10, Campogrande, Sorrentino 10, Carraretto 9, Errera. All. Boniciolli

Classifica:
Mantova, Brescia* 14, Treviso 12,  Imola 10, Verona, Bologna*, Trieste, Roseto, Ravenna 8, Recanati, Chieti, Treviglio, Ferrara, Legnano, Jesi 6, Matera 4

Print Friendly



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *