La Fortitudo domina Recanati, playoff vicini


La Fortitudo liquida senza alcun patema Recanati e vede sempre più vicina la qualificazione ai playoff. Amoroso in crescita, Flowers ancora top scorer con 28 punti

– di Massimo Righi –

Jonte Flowers, autore di 28 punti contro Recanati (ph. Fortitudo)

Jonte Flowers, autore di 28 punti contro Recanati (ph. Fortitudo)

Dopo la scorpacciata jesina, la Fortitudo ha fatto un sol boccone anche di Recanati battendola 99-77. La squadra di Boniciolli ha mostrato le proprie qualità offensive, ma ha anche difeso quando c’era da difendere. E nonostante un avvio claudicante l’Aquila è uscita alla distanza spostando l’inerzia del match dalla sua parte già prima dell’intervallo, prima di chiuderla nettamente nella ripresa.

All’inizio Recanati dà battaglia ed è chirurgica dall’arco tirando con una precisione clamorosa, ma la Fortitudo non si fa affondare dai bombardamenti ospiti e rimane salda in attesa di rispondere a dovere. La chiave di volta è dettata dalla solita girandola di cambi di Boniciolli che trova in Italiano (non potendo ancora disporre di Raucci fermo ai box), un uomo fondamentale nel rimettere la partita su certi binari. Nel secondo periodo la Effe viene fuori con le sue bocche da fuoco condotte da Flowers in testa, così si chiude il primo tempo sul 60-37 per Bologna che spazza via le resistenze marchigiane.

Il punteggio sale in fretta e la Fortitudo manda quasi tutti a canestro. Gli unici a non segnare saranno Quaglia e Carraretto, compensati però dai 7 e 3 punti dei baby Campogrande e Rovatti. In tutto questo brilla Flowers che dimostra di essere al top per l’ennesima volta. 28 punti con 6/10 da tre, 8/9 ai liberi, zero falli fatti e ben 6 subiti, numeri che dimostrano quanto il gioco sia passato dalle sue parti. Poi c’è Amoroso, che è in crescita costante balzando in ogni dove e segnando con buone percentuali. Recanati prova a rientrare nel terzo quarto ma il tentativo di riavvicinamento non diventa mai problematico perché Bologna difende bene e in attacco non perde colpi. Si supera anche il divario di 35 lunghezze mentre il cronometro scorre e le resistenze ospiti vanno via via scomparendo fino al 99-77 finale. Il prossimo impegno della Fortitudo sarà sabato a Ferrara.

Fortitudo 99: Daniel 8, Rovatti 3, Quaglia, Candi 14, Campogrande 7, Montano 12, Sorrentino 4, Carraretto, Amoroso 14, Flowers 28, Italiano 9. All. Boniciolli

Recanati 77: Pierini 7, Lauwers, Nwokoye, Traini 9, Procacci 6, Bonessio 2, Allodi, Amorese, Maspero 16, Lawson 24, Smith 13. All. Sacco

Classifica: Mantova 42, Treviso 40, Brescia 38, Roseto 36, Imola 34, Trieste, F. Bologna 32, Ravenna, Verona 30, Treviglio, Ferrara 28, Chieti 22, Legnano 20, Jesi 16, Recanati 14, Matera 6

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *