La Fortitudo ribalta Treviglio


La Fortitudo batte Treviglio ribaltando la differenza canestri dell’andata grazie ad una prodezza di Flowers allo scadere. Da valutare le condizioni di Raucci uscito acciaccato

– di Massimo Righi –

Jonte Flowers, eroe di giornata contro Treviglio (ph. Fortitudo)

Jonte Flowers, eroe di giornata contro Treviglio (ph. Fortitudo)

I giochi per i playoff non sono ancora chiusi, tutt’altro. La Fortitudo ha avuto la meglio su Treviglio ribaltando addirittura la differenza canestri dell’andata grazie ad un’improbabile tripla di tabella firmata Jonte Flowers (a lungo un fantasma in questa stagione), che ha riaperto i giochi proprio in chiave playoff coinvolgendo gli scontri diretti. L’uovo di Pasqua sarà quindi ancora più dolce per la Fortitudo che dovrà però valutare la condizione di Davide Raucci, uscito malconcio.

È partita forte l’Aquila che grazie all’apporto degli americani, praticamente inesistenti a Ravenna, si porta subito sul 9-0. Neanche il tempo di godere delle scorribande biancoblù che Treviglio risponde pan per focaccia rifilando un contro parziale di 12-0 che vede il sorpasso ospite. Grazie a un caparbio Daniel la Fortitudo chiude sotto di 2 al primo stop, 15-17. Sorrentino e lo stesso Daniel riprendono a macinare gioco e punti tanto che Bologna riprende coraggio e si porta avanti anche di 9 punti, ma la rimonta è rovinata dall’infortunio occorso a Raucci che deve lasciare il campo prima dell’intervallo, chiuso avanti 36-29 dalla Fortitudo.

Al rientro in campo la Fortitudo prende il largo e vola +11 grazie alle bombe trovate da Candi e Italiano, di là Treviglio non ne azzecca una e si perde in un bicchier d’acqua. Il terzo quarto finisce con Bologna nettamente avanti, 56 a 45, dopo aver toccato anche il +15. Quando inizia a serpeggiare l’idea che sia possibile girare la differenza canestri, ecco che Treviglio torna in partita e inizia a rimontare arrivando fino a -6. Finita qui? Nemmeno per sogno perché Bologna torna alla carica e torna a +14, poi all’ultimo possesso, manda al tiro Flowers che dall’arco piazza la tripla di tabella che vale la differenza canestri a favore dei biancoblù. Buona Pasqua, si torna in campo il 3 aprile a Jesi.

Fortitudo 74: Daniel 24, Candi 3, Raucci 5, Flowers 16, Italiano 7, Errera, Quaglia 2, Montano 2, Sorrentino 6, Carraretto 9, Amoroso. All: Boniciolli

Treviglio 57: Chillo 5, Kyzlink 9, Sorokas 16, Marino 7, Rossi 2, Savoldelli, Ferri, Spatti, Tambone 10, Turel 8. All: Verdemati

Classifica: Treviso, Mantova 38, Brescia, Roseto, Imola 34, Ravenna, Treviglio, F. Bologna, Verona, Trieste 28, Ferrara 24, Chieti, Legnano 20, Jesi 16, Recanati 14, Matera 6

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *