La Fortitudo risorge e sbanca Legnano


La Fortitudo vince la sua seconda partita esterna imponendosi sul campo di Legnano. Sempre in vantaggio, la squadra di Boniciolli domina anche grazie alle ottime prestazioni degli americani

– di Massimo Righi –

Legnano-Fortitudo, fasi di gioco (ph. Fortitudo)

Legnano-Fortitudo, fasi di gioco (ph. Fortitudo)

Archiviato il passo falso interno contro Trieste, la Fortitudo ritrova morale andando a vincere sul campo di Legnano grazie ad una prova convincente e senza sbavature. È stata la partita degli americani, 30 punti in due, con Flowers che è parso recuperato dopo i guai fisici e il rientro nei ranghi a basso ritmo. E se difensivamente la Effe ha confermato la propria abnegazione, bisogna aggiungere una nota di merito sulla concentrazione, quasi mai venuta meno nell’arco dei 40’.

Si parte a ritmi abbastanza elevati, con il punteggio parziale del primo quarto che viaggia su numeri notevoli. La Fortitudo gioca rapida e con il piglio di chi vuole imporsi, con Montano ispirato e preciso a innescare il resto della truppa. Come detto, anche Flowers risponde presente iniziando a centrare il canestro, mentre Daniel domina sotto canestro sia come punti, sia a rimbalzo. Sul finire del quarto Legnano accorcia il divario, ma Bologna è già in fuga di sette, 23-30 al primo gong. Calano i ritmi e la Fortitudo non scappa come aveva lasciato intendere. Legnano però sbatte spesso contro il muro difensivo ospite e sebbene arrivi anche a -3, non riesce mai ad impattare. Ci vogliono 4 punti consecutivi di Daniel per scacciare la paura e mentre Carraretto continua a ciccare il canestro da lontano, Raucci dall’arco e ancora Daniel ridanno quell’ossigeno che permette di chiudere sul 37-45 all’intervallo.

Il terzo quarto vede subito Flowers protagonista grazie a 5 punti e 3 rimbalzi, con la Fortitudo che tocca il +12 suggellato da un bomba di Daniel. Italiano sbaglia i liberi e non allunga, mentre di là Palermo bombarda e Maiocco fa -7, poi si sveglia Carraretto che finalmente fa fuoco da lontano. Chiude il tempo Daniel che segna altri 4 punti portando i suoi sul 52-61. Legnano via via si ammoscia e la Fortitudo arriva a toccare anche il +17 sul velluto. Amoroso segna da tre, Daniel continua la scorpacciata che lo porta all’ennesima doppia-doppia (16 punti e 14 rimbalzi), Flowers arriva abbondantemente in doppia cifra e il dominio ospite persiste senza traballare fino al 67-76 finale.

Legnano 67: Laudoni 2, Maiocco 7, Palermo 15, Pacher 12, Raivio 11, Navarini 2, Martini 10, Guidi, Tognati, Sacchettini, Fattori 8, Battilana. All. Ferrari

Fortitudo 76: Daniel 16, Candi 4, Montano 12, Amoroso 8, Flowers 14, Rovatti, Quaglia, Campogrande, Sorrentino 4, Raucci 7, Carraretto 3, Italiano 8. All. Boniciolli

Classifica: Brescia 30, Imola, Treviso 28, Mantova 26, Bologna* Verona, Roseto 22, Ravenna, Treviglio, 20, Trieste 18, Chieti, Ferrara 16, Jesi 14, Legnano* 12, Recanati 8, Matera 4

*una partita in più

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *