La Fortitudo vince in scioltezza contro Lugo


La Fortitudo comincia il girone di ritorno battendo sonoramente Lugo giocando alla grande, nonostante la pochezza avversaria. A fine partita, Anconetani annuncia Corbelli come Responsabile dell’Area Tecnica

– di Massimo Righi –

Fasi di gioco fra Fortitudo e Lugo

Fasi di gioco fra Fortitudo e Lugo

Vedendo Lugo ieri sera in campo al Paladozza, viene da pensare come questa squadra abbia potuto battere la Fortitudo alla prima giornata. Forse è vero che a inizio campionato può succedere di tutto, visto che ci sono equilibri da scoprire e sistemare. Un girone dopo infatti, la Effe ha schiantato Lugo con autorevolezza, imponendo il proprio gioco e approfittando delle polveri bagnate avversarie.

La partita si mette subito sui binari bolognesi, con Sorrentino a condurre il gioco e scaldando subito la mano, portando diversi punti a referto. Lugo non risponde a dovere al fuoco bolognese ed eccezion fatta per qualche giocata, non arriva mai veramente a mettere in difficoltà la Fortitudo che, di contro, gira meglio il pallone e si fa sentire sotto canestro, chiudendo il primo quarto sul 22-14. Bologna continua a giocare, mentre Lugo pare quasi annichilita dalla piega che preso la partita. La Fortitudo va a canestro spesso e volentieri, trovando la via del canestro con una facilità a tratti disarmante, con gli ospiti che invece non riescono a scrollarsi di dosso la ruggine, chiudendo sotto di 17 all’intervallo, 46-29.

Nemmeno nella ripresa Lugo riesce a riaprire i giochi perché nonostante un timido tentativo di riavvicinamento, gli ospiti non ricuciono mai sotto i 10 punti, mentre la Fortitudo continua a infilare il canestro senza nemmeno sudare troppo, con Vandoni che ruota uomini intenti a fare incetta di punti (Sorrentino chiuderà a 26, Montano a 15 e Valentini a 13). A 3’ dalla fine del terzo tempo, Bologna tocca il +30 con Lugo a subire un parziale da knock out. Al 30’ il tabellone dice 67-44. Nell’ultimo quarto la Effe consolida la vittoria, il pubblico si diverte e chiude cantando, celebrando una vittoria mai stata in discussione, che premia una squadra che ha messo in campo personalità e concretezza.

Al termine della gara, il presidente biancoblù Anconetani ha annunciato che Luca Corbelli sarà il nuovo responsabile dell’Area Tecnica della Fortitudo: “Ci sentivamo da tempo. Corbelli andrà sul mercato, dobbiamo rinforzarci come stanno facendo le altre – ha detto il presidente – non dobbiamo cambiare per forza, ma del mercato se ne occuperà lui”. Queste invece, le parole di coach Vandoni nel dopo della partita: “Siamo tornati a giocare dopo diverso tempo e abbiamo disputato una buon partita, ma dobbiamo migliorare ancora su certi aspetti difensivi. Punto sul gruppo perché non dipendiamo dai singoli e per questo ruoto gli uomini e predico concentrazione. Ora vedremo cosa accadrà nel mercato, Corbelli è uomo d’esperienza e la società ha ambizione”.

Fortitudo 84: Valentini 13, Grilli 7, Pesino, Montano 15, Iannilli 12, Samoggia, Lamma 9, Raucci 2, Sorrentino 26, Mancin. All. Vandoni

Orva Lugo 63: Ruini 15, Montanari 3, Bertocco 2, Zanoni, Baroncini, Villani 17, Legnani 2, Pederzini 9, Farioli 7, Chiappelli 8. All. Ortasi

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *