La Juventus trova il Real, derby scongiurato in Europa League


Si sono svolti i sorteggi per le semifinali di Champions ed Europa League: alla Juventus è toccato il Real Madrid mentre Napoli e Fiorentina potranno incontrarsi solo eventualmente in finale

– di Marco Vigarani –

La Juventus vince di nuovo contro il Verona e allunga in vetta (ph. Zimbio)

Sarà il Real Madrid l’avversario della Juventus (ph. Zimbio)

La Juventus non poteva avere preferenze visto che qualunque avversario sarebbe stato un osso durissimo. Ai bianconeri di Allegri è toccato in sorte il Real Madrid dell’ex bianconero Carlo Ancelotti con sfida di andata a Torino. Il tecnico juventino ha espresso subito il suo pensiero sull’accoppiamento tramite Twitter scrivendo: “Campioni in carica, uno stadio enorme ed esigente, un tecnico tra i più vincenti d’Europa. Ma saranno undici come noi eh!“. Non si mostra quindi rassegnato Allegri così come il dirigente bianconero Pavel Nedved che torna al passato spiegando: “Sappiamo che il Real ha dei mostri ma siamo felici di essere arrivati qui ed anche dodici anni fa loro sembravano imbattibili“. Il tecnico madrileno Ancelotti inoltre aggiunge: “Ormai la Juventus ha già vinto il campionato quindi può concentrarsi solo sulla Champions League quindi dovremo dare il massimo“. Affascinante incrocio anche nell’altra semifinale in cui il Bayern di Guardiola se la vedrà per la prima volta da avversario con il “suo” Barcellona.

Un bel gol di Vargas ha chiuso la gara tra Fiorentina e Dinamo Kiev (ph. Zimbio)

Fiorentina e Napoli si potranno scontrare solo in semifinale (ph. Zimbio)

Evitato invece il derby italiano in Europa League con Napoli e Fiorentina che potranno incontrarsi solo eventualmente in finale a Varsavia. Gli azzurri infatti hanno avuto in sorte gli ucraini del Dnipro, avversario teoricamente più abbordabile ma finora mina vagante della competizione che ha sorpreso davvero tutti. La prima sfida si giocherà al San Paolo ed il ritorno in Ucraina. Alla Fiorentina invece è capitato il Siviglia, campione in carica della seconda competizione europea ed esordiranno in trasferta. Predica calma il tecnico napoletano Benitez che spiega: “Quando si arriva a giocare una semifinale vuol dire che si è una squadra di livello internazionale quindi stiamo attenti al Dnipro“. Pessimista invece Montella che dice: “Il Siviglia naturalmente parte favorito ma noi faremo di tutto per conquistare la finale magari contro il Napoli“.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *