La nuova Italia riparte da Vazquez, Eder e Valdifiori


Il ct Conte ha diramato le convocazioni per le gare dell’Italia contro Bulgaria ed Inghilterra e confermato l’apertura agli oriundi Eder e Vazquez ma anche al regista dell’Empoli Valdifiori

– di Marco Vigarani –

Mirko Valdifiori, regista dell'Empoli (ph. Zimbio)

Mirko Valdifiori, regista dell’Empoli (ph. Zimbio)

Le anticipazioni della vigilia sono risultate corrette e stavolta Antonio Conte ha rispettato i pronostici. Le porte di Coverciano si aprono infatti per tre esordienti che vanno a modificare in qualche modo le dinamiche azzurre per vari motivi. Eder e Vazquez infatti rappresentano una nuova e robusta apertura agli oriundi, tema da sempre dibattuto soprattutto in relazione alla mancata valorizzazione dei vivai italiani, mentre invece la chiamata del regista di provincia Valdifiori pone le basi di un ragionamento sul dopo-Pirlo. L’Italia che affronterà Bulgaria ed Inghilterra infatti dovrà fare a meno per infortunio di due pilastri del centrocampo come Pirlo e De Rossi ma anche dei giovani Bonaventura, De Sciglio ed El Shaarawy. Le assenze non sono però l’unica motivazione che ha spinto Conte ad accogliere nel gruppo azzurro questi tre esordienti che potrebbero dare nuova linfa a reparti che da tempo stentano: il centrocampo e l’attacco. In particolare, esaminando le convocazioni, si scopre facilmente come la stella dell’attuale parco attaccanti italiano sia l’ex rossoblù Manolo Gabbiadini, a capo di un lotto di atleti che rappresenta probabilmente il meno performante degli ultimi vent’anni. Se i prossimi giorni di lavoro serviranno a Conte per testare l’innesto di Eder magari proprio come partner di Gabbiadini (i due erano già insieme alla Sampdoria) e la possibilità di schierare Vazquez a centrocampo come mezzala, non ci sono dubbi sulla composizione della difesa visto che il ritorno di Barzagli cementa il blocco-Juventus insieme a Buffon, Bonucci e Chiellini.

PORTIERI: Buffon (Juventus), Perin(Genoa), Sirigu (Paris Saint Germain)
DIFENSORI: Barzagli (Juventus), Bonucci (Juventus), Chiellini (Juventus), Moretti (Torino), Ranocchia (Inter)
CENTROCAMPISTI: Antonelli (Milan), Bertolacci (Genoa), Candreva (Lazio), Cerci (Milan), Darmian (Torino), Florenzi (Roma), Marchisio (Juventus), Parolo (Lazio), Pasqual (Fiorentina), Soriano (Sampdoria), Valdifiori (Empoli), Verratti (Paris Saint Germain)
ATTACCANTI: Eder (Sampdoria), Gabbiadini (Napoli), Immobile (Borussia Dortmund), Pellé (Southampton), Vazquez (Palermo), Zaza (Sassuolo)

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *