La Roma stoppa il Barça, Bayern e Chelsea a valanga


 Un eurogol di Florenzi pareggia il gol di Suarez e regala un punto prezioso alla Roma. Larghe vittorie per Bayern, Chelsea e Leverkusen, male l’Arsenal

– di Luigi Polce –

La grinta di Alessandro Florenzi, autore di un gol meraviglioso contro il Barça (ph. zimbio)

La grinta di Alessandro Florenzi, autore di un gol meraviglioso contro il Barça (ph. zimbio)

Buon esordio per la Roma di Rudi Garcia, che nella prima giornata del girone E di Champions League ferma i campioni in carica del Barcellona per 1-1. I catalani vanno in vantaggio grazie ad una rete del solito Luis Suarez, ben assistito da Rakitic, ma vengono raggiunti da un gol stratosferico di Alessandro Florenzi: arcobaleno bellissimo da quasi 50 metri, Ter Stegen fuori dai pali e gol da raccontare a figli e nipoti, con l’Olimpico che a momenti viene giù. Poi i giallorossi reggono gli assalti di Messi e soci, e portano a casa un buon punto che accresce morale e autostima. Al comando del gruppo c’è il Bayer Leverkusen, che disintegra con un netto 4-1 il malcapitato BATE Borisov. Bene anche l’altra tedesca, il Bayern Monaco di Pep Guardiola, che cala il tris ad Atene contro l’Olympiacos su un campo dove non aveva vinto nessuno nelle ultime sei partite europee. Una doppietta di Muller e un gol di Gotze firmano il successo dei bavaresi, da segnalare l’ottima prestazione dell’ex Juve Coman: un assist e un rigore procurato per lui. A punteggio pieno nel gruppo F anche la Dinamo Zagabria, che firma la sorpesa di giornata battendo tra le mura amiche l’Arsenal per 2-1. Per i croati, si tratta della prima vittoria su una squadra inglese nella loro storia.

La gioia del brasiliano Hulk, autore di una doppietta nella vittoria per 3-2 del suo Zenit sul Valencia (ph. uefa.com)

La gioia del brasiliano Hulk, autore di una doppietta nella vittoria per 3-2 del suo Zenit sul Valencia (ph. uefa.com)

Comanda il Chelsea nel girone G. La truppa di Mourinho si mette alle spalle un avvio di stagione complicato e ne fa 4 al Maccabi Tel Aviv, mentre tra Dinamo Kiev e Porto finisce 2-2. Infine è spettacolo nel girone G, dove lo Zenit è davanti a tutti dopo la vittoria in trasferta a Valencia. La partita è bellissima e ricca di gol: il primo tempo si chiude con i russi avanti di due, grazie a una doppietta di Hulk che con due bolidi terrificanti incenerisce Domenech. Gli spagnoli tornano in partita con le reti di Joao Cancelo e Andre Gomes, ma poi ci pensa Axel Witsel – a lungo inseguito dal Milan durante il calciomercato estivo – a mettere tutti d’accordo siglando il 3-2 finale. Nell’altra gara del raggruppamento, è 1-1 tra Gent e Lione, con i padroni di casa che terminano addirittura in 9 la gara.

Gruppo E Punti Gruppo F Punti Gruppo G Punti Gruppo H Punti
Bayer Leverkusen 3 Bayern Monaco 3 Chelsea 3 Zenit 3
Roma 1 Dinamo Zagabria 3 Porto 1 Lione 1
Barcellona 1 Arsenal 0 Dinamo Kiev 1 Gent 1
BATE 0 Olympiacos 0 Maccabi Tel Aviv 0 Valencia 0
Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *