La storia si ripete: Bologna in apnea dopo sei giornate


Dopo sei giornate il Bologna è stato spesso in difficoltà ma la stagione attuale sembra replicare esattamente quella del 2008/09 con Di Vaio che però si era già sbloccato a differenza di Destro

– di Marco Vigarani –

La disperazione di Destro, anche ieri rimasto a secco (ph. zimbio)

La disperazione di Destro, anche ieri rimasto a secco (ph. zimbio)

Sei giornate non sono quasi niente se paragonate all’intera durata di una stagione di Serie A, ma sono certamente sufficienti per raccontare qualcosa a proposito dell’approccio mentale e fisico delle squadre alla nuova stagione. Il Bologna oggi si trova chiaramente in difficoltà per due ragioni fondamentali: ha pochi punti in classifica ed il suo bomber designato è ancora a secco. Partiamo dal presupposto che in due occasioni la situazione si presentava ancora più difficile: si tratta ad esempio dell’annata 2011/12 quando Marco Di Vaio al sesto turno non aveva ancora realizzato alcun gol, il Bologna aveva un solo punto in classifica ed aveva già incassato la bellezza di 12 reti equivalenti al sestuplo della propria produzione offensiva. Anche nel 2013/14 Rolando Bianchi non si era ancora sbloccato e la squadra aveva comunque collezionato tre pareggi nonostante le ben 16 marcature concesse agli avversari nella peggior performance difensiva delle ultime otto stagioni. Mattia Destro senza gol in rossoblù ha quindi due precedenti di segno decisamente diverso visto che Di Vaio poi fu protagonista di un’ultima positiva stagione prima di trasferirsi in Canada mentre Bianchi invece non convinse mai e chiuse l’anno con sole tre marcature ed una retrocessione che ancora in città ricordano nitidamente.

La punizione di Volpi sbloccò il Bologna nel 2008 contro la Lazio (ph. Goal.com)

La punizione di Volpi sbloccò il Bologna nel 2008 contro la Lazio (ph. Goal.com)

In realtà però l’avvio dei bomber designati a Bologna è sempre stato piuttosto lento visto che solo Gilardino nel 2012/13 con 5 gol e lo stesso Di Vaio due stagioni prima con 4 reti spiccano in questa statistica parziale. La storia però sembra davvero replicarsi se si paragona l’annata attuale a quella del 2008/09 ovvero la precedente da neopromossa: il Bologna in entrambi i casi dopo sei giornate aveva 3 punti in classifica frutto di 1 vittoria e 5 sconfitte ma aveva anche segnato solo 3 gol subendone 9. Numeri in fotocopia ad eccezione del cammino in Coppa Italia (allora i rossoblù sconfissero il Vicenza ad agosto arrivando fino agli ottavi) e della rete segnata da Di Vaio all’esordio a San Siro a differenza dello zero che ancora affianca il nome di Destro alla voce marcature. In fin dei conti però sono anche conti che fanno ben sperare in vista di domenica: quel Bologna infatti interruppe la crisi alla settima giornata battendo, per ironia della sorte, la Lazio dell’allora tecnico biancoceleste Delio Rossi ma che soprattutto concluse la stagione con una salvezza sudata ma comunque importantissima.

STAGIONE SERIE V P S GF GS BOMBER GOL
2008/09 A 1 5 3 9 Di Vaio 1
2009/10 A 1 3 3 4 5 Di Vaio 1
2010/11 A 1 4 1 7 8 Di Vaio 4
2011/12 A 1 5 2 12 Di Vaio 0
2012/13 A 2 1 3 9 9 Gilardino 5
2013/14 A 3 3 7 16 Bianchi 0
2014/15 B 3 1 2 7 7 Cacia 2
2015/16 A 1 5 3 9 Destro 0

 

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *