La Virtus trova i fondi e cerca un vice Ray: Dawkins o Dulkys?


L’Assemblea della Fondazione ieri ha dato garanzie sul reperimento delle risorse per finire la stagione ma ora serve un innesto per sostituire Ray: Dawkins è libero ma si farà un tentativo anche per Dulkys

– di Marco Vigarani –

Pietro Basciano, presidente della Fondazione (ph. Virtus)

Pietro Basciano, presidente della Fondazione (ph. Virtus)

Nel mare in burrasca che ormai da diverse settimane scuote il mondo Virtus dentro e fuori dal campo, ieri sera il club bianconero ha trovato una boa solida a cui aggrapparsi per guardare almeno al domani. L’Assemblea della Fondazione ha infatti stabilito che i soci attuali reperiranno le risorse necessarie a concludere la stagione ripianando quella differenza di circa 800mila euro tra costi e ricavi. Ricordiamo ancora che si tratta d un’operazione di fatto naturale per questo tipo di gestione e che anche nelle annate passate è stata necessaria una nuova immissione di liquidità in questo periodo. I fondi per arrivare a concludere la stagione saranno versati su base volontaria, ovviamente senza alcun vincolo di percentuale e da ieri sera a chi si aveva già deciso a versare la propria parte (uno tra tutti l’ex presidente rossoblù Massimo Zanetti) si è aggiunto fortunatamente qualche altro compagno d’avventura. Appare ancora invece abbastanza lontana la scelta del nuovo presidente che erediti la carica di Francesco Bertolini: nei prossimi giorni i soci effettueranno qualche sondaggio per individuare la figura adatta probabilmente per un ruolo ad interim in attesa dell’agognato aumento di capitale che dovrebbe permettere di superare il concetto di Fondazione.

La Virtus potrebbe tesserare subito Andre Dawkins, tagliato da Torino (ph. Getty Images)

La Virtus potrebbe tesserare subito Andre Dawkins, tagliato da Torino (ph. Getty Images)

Intanto però si continua anche a lavorare in palestra all’Arcoveggio in vista del ritorno in campo previsto per domenica prossima all’Unipol Arena nella sfida impossibile contro Milano, fresca vincitrice della Coppa Italia. Privi di capitan Ray per ulteriori due settimane, i bianconeri di Valli hanno necessità di un rinforzo proveniente dal mercato ma le opzioni disponibili tra comunitari ed americani già vistati non sembrano entusiasmare lo staff. Sarebbe già libero di unirsi al gruppo in poche ore la guardia Andre Dawkins ex Duke University che è stato tagliato ieri da Torino (9.7 punti e 2.4 rimbalzi in 27.2 minuti di media con il 45% da due ed il 36% da tre) ma il general manager Crovetti starebbe facendo prima un tentativo per provare a liberare il lituano Deividas Dulkys, visto in Italia lo scorso anno come comprimario a Venezia ed oggi in Turchia al Yeşilgiresun con cifre più importanti (11 punti e 4 rimbalzi in 30.8 minuti di media con il 50% da due ed il 34% da tre). Cadute invece le piste che portano in A2 o ad altri stranieri come Zoltan Perl di Capo d’Orlando e Akselis Vairogs del Valmiera, proposto nel weekend allo staff bianconero. Circolano infine in queste ore voci di una possibile multa di due mensilità ai danni degli attuali tesserati in caso di retrocessione: un ulteriore modo per responsabilizzare la squadra.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *